Sicilia: fondi rotazione Crias, 10 associazioni contro il “ddl-scippo”

“Ci batteremo contro il ddl-scippo del governo regionale che sottrae i fondi di rotazione Crias per destinarli ad altri usi”: è la posizione di 10 associazioni di categoria dell’artigianato, cooperazione e dell’agricoltura che hanno riunito i vertici regionali per mettere a punto le iniziative per contrastare la norma presentata dal governo Crocetta, attualmente in discussione all’Ars.

Cna, Casartigiani, Confagricoltura, Confartigianato, Claai, Cia, Confcooperative, Legacoop, Agci e Unci stanno valutando tutte le iniziative da mettere in campo, anche dal punto di vista legale e normativo, dal momento che “se il governo dovesse utilizzare fondi destinati per legge ad investimenti di agricoltori ed artigiani per il pagamento degli stipendi di altre categorie – dicono i vertici regionali delle associazioni – si potrebbe configurare una stortura legislativa dalle pesantissime conseguenze”.

“D’altronde – aggiungono i vertici delle associazioni – i nostri rilievi sono gli stessi di diversi parlamentari regionali, e leggendo le cronache di stampa emerge chiaramente che la norma potrebbe determinare l’intervento del Commissario dello Stato. Il governo e l’Ars si fermino finché sono in tempo ed evitino di dare questo altro duro colpo a chi in Sicilia produce e lavora”.

Sicilia: fondi rotazione Crias, 10 associazioni contro il “ddl-scippo” 2014-10-25T16:28:00+00:00