Audizione all’Ars per le imprese del marmo. Si discute sui canoni estrattivi

Ancora una volta ritorna all’attenzione dell’Assemblea Regionale Siciliana l’ormai annosa questione dei canoni per le attività estrattive che, introdotti con una norma del maggio 2013, hanno creato non poche e serie problematiche nella fase applicativa alle aziende del settore dei materiali lapidei di pregio.

“La categoria – come sottolinea il Presidente di Confindustria Marmo Trapani Vito Pellegrino – ha sempre cercato chiarezza e linearità nell’applicazione dei canoni oltreché una corrispondenza di tali oneri in linea con le altre realtà produttive ed i mercati di riferimento.”

Della questione se ne è parlato lo scorso martedì in una specifica audizione della Commissione Attività Produttive dell’ARS che ha visto impegnati i vertici di Confindustria Sicilia e Confindustria Trapani e già stamattina è stato presentato uno specifico disegno di legge a firma dei Deputati Fazio, Marziano, Gucciardi, Assenza e Dipasquale che punta a dare concreta soluzione alla tematica.

“Nel ringraziare i Deputati proponenti – fa presente il Presidente di Confindustria Trapani Gregorio Bongiorno – auspichiamo che presto il provvedimento possa tradursi in legge della Regione così da dare certezze e serenità al comparto estrattivo del marmo siciliano che, malgrado la negativa congiuntura in atto, sta garantendo livelli economici ed occupazionali assai importanti e che vanno salvaguardati e potenziati.”

Audizione all’Ars per le imprese del marmo. Si discute sui canoni estrattivi 2014-11-23T16:01:40+00:00