Accordo per il sostegno di “Lati” incubatore di impresa dell’Itis Vittorio Emanuele III di Palermo

È stato firmato oggi il protocollo di intesa per il sostegno a “Lati”, incubatore di impresa dell’istituto tecnico a indirizzo tecnologico Vittorio Emanuele III di Palermo, uno dei primi incubatori italiani a nascere non all’interno di una università ma in seno a un istituto scolastico.

L’accordo è stato firmato tra lo stesso Itis, la Mediterraneo Advisor srl, società di advisoring leader nel centro-sud Italia, ed Equi Mediterraneo Fund, fondo di investimenti nel capitale di rischio, esclusivamente focalizzato sulle piccole e medie imprese del centro-sud Italia. Erano presenti Giovanni Marchese, preside dell’I.T.I.S. V.E. III, Matteo Fici, fondatore dell’Incubatore L.A.T.I., Antonio Censabella, delegato di Mediterraneo Advisor srl & Official Fund Manger Equi Mediterraneo Fund.

Attraverso Lati si punta a sostenere e accompagnare nuove e innovative idee imprenditoriali con la scuola a fare da incubatore di idee di business, mentre Mediterraneo Advisor ed Equi Mediterraneo Fund saranno da supporto allo sviluppo e all’accelerazione dei progetti.

L’obiettivo è quindi quello di agevolare l’incontro tra realtà imprenditoriali locali, da una parte, ed i fondi di investimento dall’altra, al fine di consentire lo sviluppo, l’innovazione, la patrimonializzazione e la professionalizzazione delle imprese locali e delle start up.

Non a caso a sposare l’idea Mediterraneo Advisor ed Equi Mediterraneo Fund  è stato uno dei più importanti istituti tecnici palermitani che ha saputo puntare sull’informatica in Sicilia già alla fine degli anni ’70.

«L’obiettivo – spiega Antonio Censabella – è quello di creare cultura di impresa sin dalla scuola ma anche di accompagnare i giovani allo sviluppo di idee innovative».

Accordo per il sostegno di “Lati” incubatore di impresa dell’Itis Vittorio Emanuele III di Palermo 2015-02-13T19:27:22+00:00