Ricambi auto, aumentano gli acquisti on line anche in Sicilia

Con la crisi è sempre più difficile permettersi tutto e si cerca di fare economia quando è possibile. Non è un caso che appena se ne trova l’occasione giusta, si utilizza il web. Vale per tutti i beni, per i quali spesso si risparmia del costo di qualche intermediario, portando sempre di più ad affidarsi al fai-da-te.

Questo accade anche con i ricambi auto, con sempre più persone che effettuano acquisti online, trovando molto risparmio, e provvedendo alla sostituzione da soli, oppure dal proprio meccanico. La percentuale degli acquisti in Italia sta infatti salendo di anno in anno, anche se si mantiene sotto gli standard europei, passando dall’1% al 3% degli acquisti totali del 2013, col dato che sta salendo.

Acquisti ricambi auto online: croce e delizia

Sempre più italiani acquistano i propri ricambi auto online, proprio perché hanno la possibilità di poter risparmiare di molto rispetto all’acquisto in negozio, con la possibilità di poter trovare tutto in maniera veloce, e stando davanti al PC di casa. I prezzi sono infatti decisamente più bassi rispetto ai negozi, arrivando ad un risparmio del 50%. Questo avviene in un mercato come quello relativo a tutto quello riguardante i motori, dovuto alla crisi, e ai costi molto alti di alcune spese obbligate: basti pensare al calo che c’è stato nelle revisioni in Sicilia, legato anche al costo più alto rispetto agli anni scorsi per il servizio.

È possibile avere una scelta quasi illimitata di prodotti, possibilità prerogativa del web. C’è un approccio molto diverso con la possibilità di controllare più proposte, controllare le opinioni di altre persone, unite alla ormai possibilità di poter pagare comodamente, con diverse modalità.

Il dato è in crescita anche se molto lentamente, visto che resta da parte degli italiani qualche diffidenza per quanto riguarda gli acquisti online in generale e di conseguenza anche per i prodotti legati alle automobili. Questo soprattutto perché si ha sempre un po’ la paura di incappare in errori, soprattutto quando si acquista senza altra esperienza. E non è un caso che l’Italia, assieme alla Spagna, è la nazione all’ultimo posto, secondo le analisi di Consumerbarometer di Google, per quello che riguarda gli acquisti online di ricambi auto, con la percentuale sugli acquisti totali che incide solo del 3%, contro il 23% di Francia, e il 20% delle Germania.

Tra i timori più diffusi c’è quello relativo alla compatibilità, con la possibilità di poter sbagliare, prendere un pezzo non adatto, e il rischio di non poter rimandare indietro la merce poiché magari già tolta dall’imballaggio. L’altro timore è quello di non essere aiutato dal meccanico di fiducia, con prezzi per il montaggio troppo e che rendono la spesa complessiva poco conveniente.

Ci sono per questo motivo siti che cercano di offrire un supporto reale agli utenti che decidono di utilizzare il web per l’acquisto di ricambi auto; siti come Euroimport Pneumatici, specializzati nella vendita di gomme online, offrono al cliente un servizio di ascolto online e soprattutto sono convenzionati con numerose officine in tutto il territorio italiano.

Cosa si acquista online

I prodotti più acquistati sono proprio quelli di consumo, facili da montare, nonché accessori per la pulizia: si acquistano infatti spazzole tergicristallo, batterie, lampadine, oppure lubrificanti. Tra le merci di montaggio meno semplice ci sono le gomme, che vengono spedite a casa e poi possono essere montate sia da soli, che dal proprio gommista di fiducia, oppure da uno offerto dallo stesso sito.

Il web però non viene utilizzato soltanto per l’acquisto dei prodotti, ma anche come strumento per avere una panoramica veloce su prezzi e modelli, in modo da avere un’idea più chiara al momento dell’acquisto off-line.

Ricambi auto, aumentano gli acquisti on line anche in Sicilia 2015-03-06T07:23:18+00:00