“Terre di Bruca” alla fiera internazionale del vino di Dusseldorf

Lo scorso febbraio la cantina Terre di Bruca è stata protagonista a New York.  Due le manifestazioni che hanno celebrato la produzione enologica di casa nostra negli Usa: l’Italian Wine Week (02-04 febbraio) e il Gala Italia (20 febbraio).

Aurelio Conigliaro, sommelier e Brand Ambassador di Terre di Bruca, ha vissuto in prima persona le giornate dedicate al vino italiano negli States: “Gli americani hanno potuto non solo confermare che i prodotti italiani sono i migliori al mondo, ma hanno avuto la consapevolezza che il sud, e soprattutto la Sicilia, si rivela terra di ottimi vini”.

La presenza dell’azienda con sede a Castellammare del Golfo, nel cuore del Mediterraneo, ha suscitato notevole interesse tra addetti ai lavori e non. “Una foltissima rappresentanza di giornalisti culinari, ristoratori, importatori, distributori ha potuto degustare quelle proprietà organolettiche, quei profumi che solo i vini siciliani sanno offrire. Terre di Bruca ha partecipato con i suoi bianchi Vezzo, InZieme e Chimirici, e con i rossi Coccio e Quaranta, nero d’Avola vero fiore all’occhiello dell’azienda e particolarmente apprezzato negli Usa”, racconta il sommelier Conigliaro.

“Prossima tappa Dusseldorf, dal 15 al 17 marzo”, fanno sapere dall’Azienda, “dove Terre di Bruca parteciperà alla ProWein, la più qualificata e specializzata fiera vinicola della Germania, Paese che nel 2013 ha assorbito il 20,2% del valore totale delle esportazioni italiane del settore”.

“Terre di Bruca” alla fiera internazionale del vino di Dusseldorf 2015-03-12T10:43:41+00:00