Credito, Confeserfidi e Fideo verso la fusione: nasce il maxiconfidi siciliano

Si candida a essere il principale polo decisionale del credito nel meridione d’Italia. Un maxi consorzio fidi formato da ConfeserFidi, il consorzio con sede a Scicli che da anni porta avanti una strategia di crescita ed espansione, e Fideo, Consorzio palermitano che fa cappa Confcommercio. Entrambi Confidi 107 e intermediari vigilati dalla Banca d’Italia, hanno avviato la “due diligence” per costituire il maggiore polo creditizio per finanziare le imprese del territorio.

Il nuovo maxi confidi rappresenterà il più importante polo del credito, «tale da consentire alle imprese di non subire più scelte assunte in altri territori e consentirà alle banche di acquisire maggiori garanzie sulla concessione del credito» si legge in una nota congiunta.

ConfeserFidi e Fideo, “certificatori del merito creditizio”, grazie al fondo centrale di garanzia. hanno fino ad ora garantito più di un miliardo di euro di finanziamenti ad oltre 15 mila imprese associate .permettono alle imprese di accedere a finanziamenti bancari a tasso agevolato dalla l.r. 11/2005.

«Lavoriamo ogni giorno – afferma il direttore generale e fondatore di Fideo, Vito Rinaudo – per stimolare le banche a finanziare i nostri soci fornendo garanzie fino all’80%. Il nuovo Maxi Confidi disporrà della più preparata e diffusa rete commerciale che esiste in Italia e si porrà tra le dieci più importanti realtà nazionali del settore».

«La contingenza economica – afferma l’amministratore delegato e fondatore di Confeserfidi, Bartolo Mililli – sta esaltando il ruolo dei confidi, soprattutto quelli ben patrimonializzati. Nel tempo si è rafforzato anche il nostro ruolo di “conciliatori del credito” e di raccordo delle esigenze delle imprese con quelle delle banche, e le Istituzioni pubbliche hanno aumentato la loro attenzione sul ruolo dei confidi in generale. Nei prossimi mesi accrediteremo ai nostri soci i contributi interessi regionali per ben 4 annualità».

Credito, Confeserfidi e Fideo verso la fusione: nasce il maxiconfidi siciliano 2015-03-16T18:58:03+00:00