Expo 2015, la Sicilia attiva il bando per i giovani e istituisce il premio NiQuea

In occasione dell’incontro che si è svolto questa mattina presso l ’Università degli Studi di Palermo, dedicato alle nuove generazioni e alle start up nell’ambito agroalimentare, il Cluster BioMediterraneo EXPO Milano 2015 ha assegnato un importante riconoscimento, il premio niQuea, alle aziende siciliane che si sono contraddistinte per natura innovazione qualità, economia e ambiente.

I criteri di selezione, scaturiti da un’analisi condotta dall’Università di Messina, con i quali si è proceduto all’assegnazione del premio sono stati:

Le aziende, valutate da una Commissione composta dall’Università degli Studi di Messina, dall’Unità Trasferimento Tecnologico (ILO) dell’Università di Messina e dal Cluster BioMediterraneo, che hanno ottenuto l’importante e qualificato riconoscimento sono state:

Città

motivazione

Modica

Cultura aziendale e attrattività di n territorio.”Il futuro è in Sicilia. Parole di un emigrante al contrario”

Pantelleria

Rispetto delle tradizioni e unicità del prodotto quali strategie di posizionamento
Mazara del Vallo Sviluppo e produzione di zuccheri d’uva in forma cristallina

Ispica

Innovazioni di prodotto e brand management nel rispetto della sostenibilità

Viagrande

Valorizzazione del territorio e brand management

Leonforte

Valorizzazione della pesca e brand management

Licata

Strategia di nicchia nell’industria conserviera e vantaggio competitivo

Catania

Industria agrumicola & filati innovativi: il contributo alla recycling innovation

Palermo

Produzione del miele di cardo e valorizzazione dell’ape nera sicula

Capo d’orlando

Leadership internazionale nel comparto delle mandorle biologiche nell’ottica della sostenibilità

Santa Croce Cam

Ruolo della ricerca e produzione orticola innovativa per il canale Ho.Re.Ca.

Camporoccella

Innovazione & Strategie di sviluppo nell’elicicoltura

Scordia

Politiche distributive e tecnologie digitali

Caronia (Me)

Diversificazione colturale e produzione di frutta subtropicali

Palermo

Nuovo modello di business nell’ottica della sostenibilità

Durante l’evento è stato anche presentato il bando per il concorso d’idee, rivolto ai giovani studenti degli atenei siciliani, per la realizzazione di un video/spot niQuea avente la finalità di promuovere i temi del Cluster, in particolar modo il rispetto dell’Ambiente, della natura e della qualità in ambito produttivo ed aziendale.

I contenuti dei video dovranno essere in linea con la promozione del territorio siciliano e la valorizzazione della biodiversità, della natura e dell’ambiente, tema cardine del prodotto da realizzare.

Il bando, realizzato dal Cluster BioMediterraneo, che a breve sarà pubblicato sul sito www.biomediterraneo.com e che scadrà il 30 di maggio prevede il coinvolgimento degli esperti in comunicazione dell’Università IULM, secondo quanto previsto dall’Accordo Quadro firmato tra la Regione Siciliana e Università IULM.

Al primo classificato verrà offerta una borsa di studio consistente nella copertura delle spese di vitto, viaggio e alloggio per la partecipazione di una settimana all’EXPO. Nella stessa settimana verranno proiettati i video dei primi dieci classificati.

Per Dario Cartabellotta, Responsabile Unico del Cluster BioMediterraneo: “Con questo riconoscimento vogliamo evidenziare i segnali di concretezza e partecipazione delle aziende e dei giovani alle opportunità offerte da Expo Milano 2015 e dal Cluster BioMediterraneo. Per la prima volta nella storia di questa Regione le aziende hanno un palcoscenico per presentarsi al mondo, cogliamo l’opportunità per esserci”.

“Un grande momento di confronto con l’Università per chiedere alle forze più vive della società di mobilitarsi per rinnovare la filiera agroalimentare, a partire dalle nuove generazioni che all’emigrazione dalla Sicilia e alla disoccupazione dovranno contrapporre una nuova imprenditoria in agricoltura – afferma Nino Caleca, Assessore Regionale all’Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea – Abbiamo bisogno di questa generazione, nativa digitale e innovatrice, capace di intercettare i cambiamenti e di muoversi nel mondo globale. La Banca della Terra, prosegue l’Assessore, che vedrà nei prossimi mesi la pubblicazione dei primi bandi di assegnazione, è il mio impegno per questa generazione”.

Expo 2015, la Sicilia attiva il bando per i giovani e istituisce il premio NiQuea 2015-04-16T15:56:40+00:00