Cantine Pellegrino e Pantelleria: 20 anni insieme. E l’azienda festeggia con i “Tre bicchieri” del Gambero Rosso

Venti anni, e non sentirli. Con la vendemmia di questa stagione le Cantine Pellegrino di Marsala, la più florida e vivace azienda del comparto vitivinicolo del territorio, festeggiano un anniversario particolare: 20 anni dall'inaugurazione dello stabilimento nell'isola di Pantelleria, che ha portato il gruppo a produrre prodotti tra i più apprezzati nel mercato, come il Nes.

E' per questo che i festeggiamenti non sono mancati, con un'operazione molto singolare. Le Cantine Pellegrino, infatti, per l'ocasione, hanno inviato oltre un centinaio di agenti e clienti nell'isola, per assistere, insieme a tanti wine lovers che ogni anno accorrono nella perla nera del Mediterraneo dai quattro angoli del mondo, alla vendemmia e alla vinificazione dei famosissimi Moscati e Passiti di Pantelleria.


“Vent’anni di Cantina e di vendemmia a Pantelleria che andavano meritatamente festeggiati con la ns. rete vendita e i ns. clienti storici proprio a Pantelleria madre del nettare prezioso di questa terra “lo zibibbo” dice l’amministratore Delegato Benedetto Renda.
In questi vent’anni la Pellegrino si è guadagnata una leadership indiscussa nei vini dell’isola, raggiungendo una quota di mercato nei vini DOP liquorosi del 70% e vinificando mediamente oltre il 60% dell’uva zibibbo coltivata nell’isola.
Con le uve vinificate e coltivate le Cantine Pellegrino producono:

  • Moscato di Pantelleria DOP, vino liquoroso dalle note fruttate di susina e albicocca, dal gusto dolce e persistente , ottimo in abbinamento a dolci da forno e frutta secca;
  • Passito di Pantelleria DOP, vino liquoroso dal colore dorato con riflessi ambrati, seduce per l’aroma intenso e persistente di fichi secchi e miele e per il gusto armonico e caldo;
  •  Nes Passito Naturale di Pantelleria DOP, pluripremiato, vino dolce dagli estasianti profumi di frutta esotica fichi secchi, frutta candita, albicocca e datteri trova la sua massima espressione in abbinamento ai formaggi a pasta dura piccanti;
  • Gibelè, vino bianco da tavola a IGP vinificato a secco, anch’esso pluripremiato nel corso del 2011 e 2012, ottimo vino da aperitivo e ideale compagno di piatti di cucina marinara.

Ma, forse, il regalo più bello in questo periodo di anniversari viene per le Cantine Pellegrino dal Gambero Rosso, che nella sui guida, edizione 2013, l’ambito riconoscimento dei  TRE BICCHIERI  con il vino Duca di Castelmonte TRIPUDIUM ROSSO IGP SICILIA 2009.

Questo riconoscimento si aggiunge ai TRE BICCHIERI  dell’edizione 2012 del Nes Passito Naturale di Pantelleria 2009 e ai TRE BICCHIERI PLUS  conseguito dal Marsala Vergine Riserva 1981 DOC nella Guida Vini d’Italia 2011 del Gambero Rosso.

Commenta Emilio Ridolfi Direttore Commerciale della storica azienda marsalese “ Sono molto soddisfatto per questi riconoscimenti in quanto dimostrano che anche una Azienda dai grandi numeri  (7 milioni di bottiglie) riesce a produrre vini di altissima qualità dal rapporto qualità/prezzo eccellente.“

Duca di Castelmonte  Tripudium  è un vino rosso dal colore rubino intenso con riflessi granati, invecchia per 12 mesi in barriques e botti di rovere francese,  ha profumi intensi di frutti di bosco e amarena  e  accattivanti sentori balsamici di resina e ginepro.  Eccellente in  abbinamento a piatti a base di carne, arrosti , selvaggina e formaggi stagionati.

 

Cantine Pellegrino e Pantelleria: 20 anni insieme. E l’azienda festeggia con i “Tre bicchieri” del Gambero Rosso 2012-09-11T10:41:08+00:00