GAC “Torri e tonnare del litorale trapanese”, 4 bandi per investimenti fino a 830.000 euro

Sono stati pubblicati gli ultimi bandi e avvisi inerenti alle prossime attività promosse e coordinate dal Gruppo di Azione Costiera “Torri e Tonnare del litorale trapanese”, organo che favorisce lo sviluppo sostenibile nelle zone di pesca dei territori di Trapani, Erice, Valderice, Custonaci e San Vito lo Capo.

Quattro i bandi, che riguardano i comuni di Trapani di Erice e Valderice, e che richiedono: la fornitura di arredi e attrezzature per il miglioramento del “Mercato ittico al dettaglio” di via Cristoforo Colombo (Trapani); la fornitura di arredi ed attrezzature per la realizzazione di un punto di sosta, ristoro ed informativo a supporto delle attività di valorizzazione e fruizione turistica del litorale ericino; i lavori di realizzazione di un punto di sosta e ristoro, nel borgo marinaro di Bonagia, a supporto delle attività di valorizzazione e fruizione turistica, collegate alla torre, alla tonnara e all’area SIC del litorale; e i lavori di realizzazione di un Museo virtuale della pesca – Esperienze, storie, conoscenze legate alla torre e alla tonnara nel borgo marinaro di Bonagia.

Gli avvisi inerenti al Comune di Trapani riguardano i lavori di adeguamento funzionale di una porzione del “Lazzaretto” da destinare alla sede del GAC e l’allestimento di una mostra fotografica permanente sulla marineria trapanese.

A Erice, le due manifestazioni di interesse concernono la fornitura di attrezzature  e la realizzazione progettuale e messa in opera di percorsi multimediali per il progetto denominato “Erice Terra di Mare – Rotte, uomini, economie nella costa ericina tra XVIII e XIX sec. d.C.

Per quanto riguarda il Comune di Custonaci, l’avviso riguarda l’affidamento dei lavori di realizzazione di un punto di sosta attrezzato a supporto delle attività di valorizzazione e fruizione turistica delle aree SIC “Monte Cofano e Litorale e fondali del golfo di Custonaci” con la realizzazione del museo del pescatore.

Per San Vito Lo Capo gli avvisi sono tre e riguardano: l’esecuzione dei lavori di realizzazione di un chiosco in legno per la valorizzazione del prodotto ittico locale; la realizzazione di un punto di ristoro con prodotti locali inerenti alle attività marinare; l’allestimento museale di alcuni locali dell’immobile “ex macello” da adibire a centro multifunzionale.

Tutti i bandi e gli avvisi, con la relativa documentazione, scadenza e termini di adesione, si possono consultare nell’apposita sezione sul sito del GAC www.gactrapani.it.
Il GAC “Torri e tonnare del litorale trapanese”, costituito per l’attuazione del FEP (Fondo europeo della Pesca), mira alla valorizzazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura; l’incremento dell’occupazione nel settore; la diversificazione economica e sociale nelle zone che devono affrontare problemi socio-economici connessi ai mutamenti nel settore della pesca; la promozione della cooperazione nazionale e transnazionale tra le “zone di pesca”.

GAC “Torri e tonnare del litorale trapanese”, 4 bandi per investimenti fino a 830.000 euro 2015-05-06T19:04:18+00:00