In Sicilia, nel corso del 2014, l’importo medio dei mutui si e’ assestato a 103.865 euro

In Sicilia, nel corso del 2014, l’importo medio dei mutui ipotecari erogati si e’ assestato a 103.865 euro, inferiore alla media italiana e in flessione del -7,4% rispetto alla precedente rilevazione. E’ quanto emerge dall’analisi annuale di Crif Credit Solutions per provincia. Nell’isola il primato assoluto spetta alla provincia di Palermo con 117.576 euro, che la colloca al 43° posto assoluto nel ranking nazionale, seguita da Messina, in 66esima posizione con 106.194 euro, e da Catania, con 104.603 euro, al 69esimo posto. Per altro, tutte le province siciliane hanno fatto segnare una flessione rispetto all’importo medio rilevato nell’anno precedente con le sole eccezioni di Messina e Caltanissetta che, in controtendenza, si sono caratterizzate rispettivamente per un incoraggiante +7,7% e +3,9%. Relativamente ai prestiti finalizzati, per i quali si segnala in particolare la ripresa dei finanziamenti erogati per l’acquisto di auto, in Regione l’importo medio e’ stato pari a 3.028 euro, in lieve crescita del +0,3% rispetto all’anno precedente. Tra le province siciliane, e’ Ragusa ad aver fatto registrare l’importo medio erogato piu’ elevato, con 3.028 euro, che la pone al 74° posto nella classifica nazionale, nonostante una leggera flessione del -0,8% rispetto al 2013. All’estremo opposto della classifica, invece, la provincia di Trapani e’ quella che ha fatto segnare l’importo medio piu’ contenuto con 2.734 euro, dato che la colloca in ultima posizione nel ranking nazionale. Anche la provincia di Palermo ha fatto registrare un importo medio estremamente modesto, pari a 2.814 euro, che la pone in penultima posizione a livello nazionale. In merito ai prestiti personali erogati in Sicilia nel corso del 2014, infine, l’importo medio e’ stato di 11.325 euro, superiore alla media nazionale ma in netto calo rispetto al valore medio registrato nel 2013 (-9,9%).

In Regione e’ stata la provincia di Trapani ad aver fatto segnare il valore piu’ consistente, con 12.031 euro, che la colloca al 10° posto assoluto nel ranking nazionale, seguita dalla provincia di Ragusa con 11.784 euro (sebbene in forte calo rispetto al 2013). A Palermo il valore medio si e’ assestato a 11.640 euro in virtu’ di una contrazione del -8,4% rispetto all’anno precedente. Da segnalare come tutte le province siciliane abbiano fatto registrare una contrazione dell’importo medio dei prestiti personali erogati nel 2014. “In generale il nostro Osservatorio privilegiato conferma un rinnovato fermento delle nuove erogazioni ma fornisce anche alcuni spunti di riflessione interessanti per la riattivazione del mercato creditizio – spiega Giorgio Costantino, responsabile del Management Consulting di Crif Credit Solutions -. Il buon trend dei flussi di erogazione alle famiglie nel primo trimestre 2015 indicato da Abi, con un +8,6% per il credito al consumo e +50,4% per i mutui immobiliari, si e’ riflesso in un contestuale incremento del ticket medio dei soli prestiti personali e, soprattutto, di quelli finalizzati, ma non ancora dei mutui immobiliari. Questo trend conferma una parziale ripresa dei consumi ma una crescita del mutui immobiliari ancora condizionata sia da valori di compravendita piu’ bassi rispetto al recente passato sia dalla perdurante cautela delle famiglie, che tendono a privilegiare soluzioni di finanziamento che pesino il meno possibile sul reddito disponibile. L’analisi territoriale dei valori erogati conferma invece la distribuzione dei redditi e dei livelli occupazionali del Paese con un fervore piu’ elevato nel nord est rispetto al Sud”.

In Sicilia, nel corso del 2014, l’importo medio dei mutui si e’ assestato a 103.865 euro 2015-06-04T12:41:34+00:00