Raccolta differenziata, numeri disastrosi in Sicilia. Nuovo piano a Palermo

 La mappa della raccolta differenziata in Sicilia illustra una realtà disomogenea, con numeri comunque ben sotto la media nazionale.  La percentuale più alta viene fatta registrare nel piccolo paese della provincia di Palermo,Gratteri, che arriva al 73% di differenziata. I territori di Catania e Trapani appaiono mediamente i più virtuosi.  Buseto Palizzolo, in provincia di Trapani, è il Comune più virtuoso con il 55,1%,  sulla base dei dati forniti dall’Ispra. A Valderice il dato è del 43%.  Tra i capoluoghi  il primato spetta a Ragusa con il 25,3%, seguita da Trapani al 18,5%, Caltanissetta al 12,5% ed Agrigento che arriva al 12%. Fanno peggio Siracusa con il 3%, Messina con il 6%, mentre Enna si ferma di poco sotto la doppia cifra con il 9% di raccolta differenziata. I dati delle principali località turistiche di riferimento variano dal 18% di Taormina al 17,3% di S. Vito lo Capo. Cefalù non va oltre il 16,2%, mentre Giardini Naxos rimane al 9%.

Negli anni che sono andati dal 2009 al 2013, secondo la fonte Ispra, la Sicilia come smaltimento dei rifiuti ha fatto registrare i seguenti numeri: 2.601.798 tonnellate nel 2009, 2.610.304, nel 2010, 2.579.754 nel 2011, 2.426.019 nel 2012 e 2.391.12 nel 2013.

PALERMO. «Palermo differenzia 2» si avvicina. I mezzi acquistati dalla Regione per consentire a Rap di avviare il porta a porta in una nuova fetta della città con 130 mila abitanti sono già in fase di assemblaggio nelle officine. Il termine entro cui devono essere materialmente consegnati è il 29 giugno.

Per le ditte che hanno vinto l’appalto ogni giorno di ritardo nella consegna comporta una penale di 2.500 euro. Si tratta di gare da 9 milioni di euro (fondi ministeriali) indirizzati al Comune che li ha fatti gestire a Palazzo d’Orlèans in un momento in cui la polemica con i commissari di Amia era al calor bianco. E il sindaco non voleva che gestissero più nulla,s eguendo il copione di una polemica che si protrasse per settimane. Si tratta di 5 autocompattatori da 23 metri cubi (mc), 6 da 25 mc, 3 da 27 mc, 3 da 30 mc, 4 da 15 mc, 1 da 10 mc, 3 autocompattatori multifunzione, una spazzatrice stradale a raccolta meccanica.

Raccolta differenziata, numeri disastrosi in Sicilia. Nuovo piano a Palermo 2015-06-10T17:26:57+00:00