Vini, Pantelleria. Al via le giornate dei degustatori Onav. Focus sui passiti italiani

La Sicilia che dai suoi 101mila ettari di superficie vitata produce in media 5,8 milioni di ettolitri di vino all’anno, due terzi dei quali sono Doc e Igt, e che in questa fase sta tentando di riorientare all’export la sua produzione di pregio, ospiterà dal 26 al 29 giugno l’annuale Giornata dell’Assaggiatore Onav, nella cornice della splendida isola di Pantelleria: un momento di incontro, confronto e crescita che l’Associazione dedica a tutti i degustatori Onav.

Un appuntamento interamente dedicato ai vini Passiti d’Italia, in particolare quelli siciliani: il denso programma prevede infatti il II° Seminario nazionale sui vini passiti italiani, visite guidate, degustazioni ed incontri con enologi e tecnici del settore.

La manifestazione vedrà quest’anno in prima fila la sezione di Palermo, organizzatrice dell’incontro, che per tre giorni sarà la padrona di casa dell’incontro nazionale.
Il Seminario nazionale è indubbiamente un momento indispensabile per la crescita dei soci Onav – spiega Vito Intini, presidente nazionale – non a caso ci incontreremo a Pantelleria, l’isola da cui nasce uno dei più famosi vini da dessert. Ma la Sicilia offre numerose produzioni d’eccellenza conosciute in tutto il mondo, per questo ritengo che ogni socio Onav debba, almeno una volta, visitare questa magnifica regione ed incontrare di persona i protagonisti dell’enologia siciliana”.

Il programma prevede infatti numerose escursioni con visita alle cantine pantesche più interessanti, incontri che apriranno ai soci Onav quello scrigno di qualità ed eccellenza enologica che oggi Pantelleria rappresenta ben oltre i confini nazionali.

Vini, Pantelleria. Al via le giornate dei degustatori Onav. Focus sui passiti italiani 2015-06-25T08:24:40+00:00