Sanità in Sicilia, scatta il toto assessore per il dopo Borsellino. Ecco i favoriti

E’ già partito il toto assessore per sapere chi prenderà il posto di Lucia Borsellino, che si è dimessa da Assessore alla sanità del governo Crocetta. Il presidente della Regione Siciliana si è assunto l’interim della sanità, ha nominato un comitato di saggi per coadiuvarlo, ma presto potrebbe sciogliere la riserva sul nome del sostituto nell’assessorato più delicato del suo governo. In pole potrebbe esserci Vittorio Virgilio, molto vicino al governatore e attuale direttore generale del “San Raffaele-Giglio” di Cefalù e il Ragioniere generale della Regione ed ex dirigente generale dell’assessorato alla Salute fino a qualche mese fa, Salvatore Sammartano. Altro accreditato è Ignazio Tozzo, dirigente generale dell’assessorato alla Salute. Tozzo è stato anche qualche mese fa commissario della ex provincia di Trapani. . Dalla Cgil siciliana arriva intanto al presidente Crocetta l’invito a  mettersi da parte e nominare il nuovo assessore alla Salute. «La decisione del presidente della Regione di assumere l’ interim per la Sanità, coadiuvato da un comitato di sei saggi, al di là dell’indubbio valore e del prestigio delle personalità scelte, rischia di precipitare nel caos questo delicato settore», dice Mimma Argurio, della segreteria regionale Cgil, aggiungendo che «Crocetta deve invece avere il coraggio di indicare un nuovo assessore, non facendo ricadere sulla Sicilia e sui siciliani il peso delle sue difficoltà politiche».

Sanità in Sicilia, scatta il toto assessore per il dopo Borsellino. Ecco i favoriti 2015-07-05T15:06:06+00:00