Durc on line, così cambia la vita delle imprese

Nonostante le diverse richieste di proroga causate dai problemi relativi alla prima fase applicativa e alle difficoltà riscontrate dall’Inps nell’aggiornamento degli archivi, la procedura online del Durc (Documento unico di regolarità contributiva) è entrata in vigore l’1 luglio. A pochi giorni dalla sua attuazione, l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania, potendo contare su una forte sinergia con l’Istituto Previdenziale, ha trasmesso in diretta streaming la videoconferenza “Durc online, l’Inps risponde ai commercialisti”, organizzata in collaborazione con il Consiglio nazionale, per fornire ai partecipanti un’importante strumento di conoscenza sulla nuova procedura per la verifica immediata della regolarità contributiva delle aziende.

«La grande sinergia tra l’Inps e il nostro Ordine rappresenta un valore aggiunto per i nostri iscritti, basti pensare allo Sportello istituito presso la nostra sede per offrire consulenza e servizi – ha affermato il presidente dei commercialisti etnei Sebastiano Truglio – un’esperienza unica a livello regionale, che rappresenta un modello a livello nazionale. La videoconferenza di oggi, che per la prima volta vede la presenza della direzione Inps presso il nostro Consiglio nazionale, è un evento che finora non si era mai verificato e che serve ad aggiornare lo stato dell’arte, identificando le opportunità previste non solo per i professionisti ma anche per le imprese».

Le aziende regolari potranno ottenere il Durc in tempo reale, collegandosi al servizio online messo a disposizione da Inps, Inail e Casse edili. Sarà sufficiente un’interrogazione negli archivi degli Istituti con l’indicazione del codice fiscale del soggetto da verificare per ottenere il rilascio della documentazione in formato pdf. In caso di irregolarità si attiverà la verifica da parte degli Enti preposti e verrà data notizia al datore di lavoro – entro 72 ore – perché provveda a sanarla (rimane invariata la possibilità di regolarizzare la posizione entro 15 giorni).

«In tutti i momenti di passaggio significativi abbiamo avuto modo di confrontarci con l’Ordine etneo, preventivamente e durante gli eventi più importanti – ha affermato il direttore dell’Inps provinciale Carmelo Sciuto –  l’avvio del Durc on line rappresenta un’innovazione e un’ulteriore semplificazione nei rapporti con l’ente previdenziale, è dunque opportuno condividere e promuovere questo momento di passaggio».

Hanno assistito alla video conferenza, tra gli altri: il dirigente vicario dell’Inps provinciale Salvatore Di Stefano, e i rappresentanti degli uffici Inps provinciali Antonino Coci, Roberta Rodanò e Orazio Nobile.

Durc on line, così cambia la vita delle imprese 2015-07-06T07:11:30+00:00