Santo Della Volpe, addio. In lutto il giornalismo libero in Sicilia e non solo…

E’ morto Santo Della Volpe.  Il giornalista del Tg3 era un profondo conoscitore della mafia, delle vicende siciliane, ed era sempre a fianco di tutti i giornalisti impegnati in Sicilia a praticare il difficile mestiere del giornalismo di inchiesta e di denuncia. Ecco il saluto dell’associazione Articolo 21, della quale Santo Della Volpe è stato fondatore e animatore:

Questa mattina è venuto a mancare Santo della Volpe, nostro amico e compagno di tante battaglie. E’ stato uno dei soci fondatori di Articolo21 e in questi anni lo abbiamo sempre trovato al nostro fianco, sempre in prima fila per difendere la libertà di informazione da ogni tipo di attacco e manipolazione.

Ieri mattina eravamo insieme nella sua casa con la moglie Teresa e Vittorio Di Trapani. Pur stando male, pur essendo debolissimo e con voce flebile non ci ha mai parlato della sua malattia, ma dei suoi e dei nostri progetti futuri. Delle battaglie da fare per la libertà di espressione, contro la precarietà nell’informazione, sul tema della diffamazione.
E’ proprio su questo tema, la diffamazione che Santo ha scritto un mese fa 
il suo ultimo articolo, per il nostro sito e per quello di Libera Informazione. Per questo lo ripubblichiamo e potete leggere in questo link i suoi pezzi di questi anni.

Santo Della Volpe, addio. In lutto il giornalismo libero in Sicilia e non solo… 2015-07-09T08:52:43+00:00