Caso Crocetta, parla Guerini: “O governa o va a casa”

Caso Crocetta, parla Guerini: “O governa o va a casa”.   “O Crocetta governa o va a casa”. E’ questa, in sintesi, la posizione espressa dal vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini alla segreteria regionale siciliana, ai segretari provinciali del partito nell’isola, e ai deputati e agli assessori presenti all’incontro nella sede del Pd Sicilia. Un punto su cui sono tutti d’accordo, come sembra. Guerini è arrivato, accompagnato dal sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone per discutere dell’attuale situazione politica. A partire da Crocetta, al Governo, all’Ars.

Una riunione a porte chiuse, ma Guerini e la segreteria concordano su una cosa: “O si è in grado di determinare una svolta vera e un rilancio del governo, con un coinvolgimento degli alleati con i quali preparare il futuro della Sicilia, oppure bisognerà trarre le conseguenze dell’impossibilità di andare avanti”. Ma per fare “questo occorre un Pd unito”, ragionavano ieri sera i dem. “Un partito che si faccia carico, più degli altri, dell’iniziativa politica, abbandonando iniziative individuali e di posizionamento interno”. Assente il Governatore siciliano, Rosario Crocetta, che ha volutamente disertato l’incontro per non “intralciare i lavori”. Presenti, tra gli altri, oltre al segretario Fausto Raciti e il suo braccio destro Antonio Rubino, responsabile organizzativo del Pd in Sicilia, ma anche alcuni assessori come Baldo Gucciardi (Sanità) e Vania Contrafatto (Energia e Rifiuti).

Caso Crocetta, parla Guerini: “O governa o va a casa” 2015-08-01T09:06:16+00:00