Coldiretti Sicilia e la bufala del coniglio mannaro

Coldiretti Sicilia e la bufala del coniglio mannaro. Ci mancava solo questa, nell’isola, dopo l’allarme – questo si, molto reale – per i cinghiali selvatici. Insomma, per la Coldiretti ci sono in Sicilia conigli voraci, che si accoppiano con i gatti!  C’è un articolo incredibile del Giornale di Sicilia di sabato scorso a firma di Ignazio Marchese in cui si riportano le parole del presidente di Coldiretti Sicilia a proposito dell’allarme per il coniglio selvatico. “Non c’è solo l’emergenza cinghiali. Altre specie selvatiche stanno distruggendo l’agricoltura in aree importanti della nostra regione. Come i conigli, che nelle isole minori stanno rappresentando una vera piaga per gli agricoltori e le colture pregiate della nostra regione. Conigli voraci che in molti casi si sono accoppiati con i gatti e sono diventati ancora più aggressivi e riescono a scavalcare anche le reti alte due metri che i contadini hanno installato a protezione dei raccolti”, dice Chiarelli.

Che le isole siciliane, da Pantelleria a Ustica a Mozia, abbiano un annoso problema con i voraci conigli è vero. Ma che addirittura esista una razza nuova, sconosciuta alla scienza medica… è assurdo. Tecnicamente, un coniglio non potrebbe mai ingravidare un gatto. E viceversa. E Chiarelli sembra non aver mai visto un campo coltivato in vita sua se dice addirittura che si tratta di animali, questi conigli mannari, che scavalcano le reti alte due metri. Chi conosce la campagna sa che, solitamente, i conigli, da buoni roditori, mica saltano, ma preferiscono scavare…

Coldiretti Sicilia e la bufala del coniglio mannaro 2015-08-18T20:29:27+00:00