Prorograti al 7 novembre i termini per le osservazioni al Piano paesistico di Messina (Ambito 8-Nebrodi)

Prorogati al 7 novembre i termini per la presentazione delle osservazioni al Piano paesistico della Provincia di Messina (Ambito 8 Nebrodi) con l’impegno da parte dell’Assessorato regionale ai Beni culturali a rivedere tutte le criticità legate all’elaborazione del Piano . E’ il risultato della riunione che si è tenuta oggi a Palermo con i funzionari del dipartimento regionale dei Beni culturali e la delegazione del Consiglio territoriale della “Rete Nebrodi Città Aperta” che comprende oltre 41 Comuni, tra cui la maggior parte dei Comuni del Parco dei Nebrodi, l’Ente Parco e la Provincia Regionale di Messina. Nella delegazione erano presenti il commissario straordinario dell’Ente Parco, Rosario Vilardo e rappresentanti delle amministrazioni comunali di Raccuja, Torrenova, Caronia, S. Stefano di Camastra, Alcara Li Fusi, S. Domenica Vittoria, Acquedolci e il direttore dell’ufficio dei Piani della Rete Nebrodi, Giuseppe Contiguglia.
“Si può affermare che le istanze del territorio hanno avuto spazi opportuni di ascolto ed adesso  tutte le amministrazioni coinvolte avranno modo di procedere ad ulteriori adempimenti per superare le criticità emerse nel Piano Paesaggistico legate soprattutto ad errori materiali di cartografia e di sovrapposizione con le pianificazioni locali e con il Piano Territoriale del Parco” ha dichiarato Rosario Vilardo, Commissario straordinario dell’Ente.

Prorograti al 7 novembre i termini per le osservazioni al Piano paesistico di Messina (Ambito 8-Nebrodi) 2012-10-03T20:13:50+00:00