Credito, Banca Popolare Sant’Angelo: Salvatore Vitale nominato presidente

Salvatore Vitale è il nuovo presidente della Banca Popolare Sant’Angelo. A nominarlo all’unanimità è stato il Consiglio d’amministrazione della banca.
Vitale, 80 anni, ragusano, era già stato nominato nel Consiglio d’ Amministrazione dell’Istituto bancario lo scorso mese di marzo. Figura professionale autorevole e di grande rigore morale, Vitale vanta una carriera lunga e prestigiosa nel settore economico e finanziario. Ha diretto numerose filiali della Banca d’Italia, dove ha ricoperto anche incarichi dirigenziali come vice presidente presso la Cassa di sovvenzione e risparmio, oltre ad altri numerosi incarichi ispettivi e di controllo, come revisore dei conti dell’Università di Palermo, e consulente finanziario del Presidente della Regione siciliana, Giuseppe Drago, alla fine degli anni ’90.
Vitale è stato già Direttore Generale della Banca Popolare Sant’Angelo nel decennio 1988-1998. Al momento del suo insediamento, il presidente ha ricordato con grande stima e affetto Nicolò Curella, suo predecessore e amico personale.
“Il mio primo obiettivo – ha detto Vitale – è contribuire a creare un forte gioco di squadra a partire dal personale che lavora in Banca S.Angelo. Puntare sul proprio capitale umano è basilare oltre che funzionale per lo sviluppo di un Istituto di credito fortemente radicato nel territorio”.
La Banca Popolare Sant’Angelo ha 29 sportelli operativi, fra cui quelli di Roma, Catania, Agrigento, Caltanissetta, Gela e dieci filiali di Palermo città.
A fine giugno contava una raccolta globale di 1.300 milioni di euro e impieghi per un ammontare di 800 milioni di euro.

Credito, Banca Popolare Sant’Angelo: Salvatore Vitale nominato presidente 2015-09-18T16:58:32+00:00