Cargill ha acquisito lo stabilimento di Pectina della Fmc nella zona industriale di Milazzo

La multinazionale americana Cargill ha acquisito lo stabilimento di Pectina della Fmc nella zona industriale di Milazzo. L’acquisizione comprende oltre al sito tutto il personale. La società ha 153 mila dipendenti distribuiti in 67 paesi, produce ingredienti specializzati per la creazione di alimenti, cosmesi per la cura personale, farmaci. «L’acquisizione rafforzerà la nostra offerta – dice Colleen May, presidente della divisione Cargill Texturizing Solutions – Da anni la pectina è uno dei prodotti di punta del nostro portafoglio di texturizzanti. Con stabilimenti a Redon (Francia) e Malchin (Germania) e ora a Milazzo (Italia) possiamo espandere la nostra capacità di produzione, così come la nostra competenza». Parole di elogio anche sul personale di Milazzo. «La forza lavoro di Milazzo è una grande acquisizione dal momento che possiede conoscenze e capacità altamente specializzate, oltre a eccellenti processi di produzione e procedure di sicurezza sul lavoro”, conclude Colleen May».

Frank Monmont, direttore regionale Cargill, ha dichiarato che l’impresa intende sviluppare i rapporti con le aziende locali di lavorazione dei limoni; una scelta strategica della multinazionale, che vuole passare da una produzione di qualità standard a soluzioni specifiche e di alta qualità da destinare ai propri clienti.

L’impianto di Milazzo è specializzato nella produzione di pectina di alta qualità, ricavata dalle bucce fresche dei frutti reperiti negli agrumeti.

Cargill ha acquisito lo stabilimento di Pectina della Fmc nella zona industriale di Milazzo 2015-10-07T11:52:04+00:00