Stage retribuiti nel web con il bando “Crescere in digitale”. Ecco come partecipare

Stage retribuiti nel web con il bando “Crescere in Digitale”. Si tratta di un bando per l’attivazione di stage retribuiti per i giovani in ambito web.

Previsti ben 3000 stage retribuiti presso le PMI italiane, per favorirne la digitalizzazione e favorire l’occupazione giovanile, e la formazione nel settore digitale. I percorsi di formazione e lavoro saranno retribuiti 500 Euro al mese.

Crescere in digitale è un bando del Ministero del Lavoro, in collaborazione con Google eUnioncamere, che rientra in un pacchetto di iniziative volte a favorire la digitalizzazione delleimprese presenti sul territorio nazionale e a diffondere la cultura digitale tra i giovani. Il progetto è finalizzato all’attivazione di 3Mila stage retribuiti per gli iscritti a Garanzia Giovani, per accompagnare le aziende nell’utilizzo di Internet e per offrire ai partecipanti opportunità di formazione e lavoro nel web.

Il programma Crescere in Digitale offre, infatti, ai giovani la possibilità di usufruire dei seguenti percorsi di formazione e lavoro nel digitale:
corso di formazione specialistica online, articolato in 50 ore di lezione, con esempi pratici e casi studio, incentrato sugli strumenti digitali per le PMI e su tutti gli aspetti di Internet per le imprese. E’ previsto l’espletamento di un test di valutazione prima dell’accesso alle attività formative, per testare la preparazione iniziale dei tirocinanti;
– stage retribuiti: è previsto uno stage retribuito 500 Euro al mese, della durata di 6 mesi.

Alle PMI italiane, invece, il bando offre l’opportunità di ospitare gratuitamente gli stagisti digitalizzatori, giovani qualificati che si occuperanno di aiutarle a sfruttare le possibilità offerte dalla rete, e di godere di incentivi fino a 6.000 Euro per l’eventuale assunzione dei tirocinanti al termine dello stage.

Attraverso un comunicato pubblicato lo scorso 9 settembre, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Google e Unioncamere hanno reso noto che sono ufficialmente fruibili gratuitamente online i corsi sulle competenze digitali, rivolti ai disoccupati iscritti al programma Garanzia Giovani. Gli oltre 700.000 giovani che hanno aderito al piano europeo di lotta alla disoccupazione giovanile potranno accedere, infatti, senza alcun costo, ai percorsi formativi e ai training online disponibili sulla piattaforma dedicata al progetto, www.crescereindigitale.it, realizzata da Google.

I corsi vedranno la partecipazione di figure di spicco del settore digitale, tra cui Vint Cerf, uno dei padri fondatori di Internet e Chief Internet Evangelist di Google, di accademici e professionistidel web, e di imprenditori del Made in Italy che sono stati pionieri nell’utilizzo di questo strumento. I partecipanti che supereranno il test previsto a conclusione delle attività formative, potranno accedere a laboratori e incontri con le imprese per svolgere i tirocini formativi. Al momento sono già 500 le aziende pronte ad accogliere almeno un tirocinante nell’ambito del progetto crescere in Digitale, in particolare in Veneto, Toscana, Lombardia, Abruzzo e Campania, e dato che l’iniziativa sarà attiva fino alla fine del 2016, è facile immaginare che saranno numerose le imprese che si renderanno disponibili nei prossimi mesi.

“Oggi parte concretamente un progetto che si pone due obiettivi, entrambi di rilievo – ha dichiarato il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti – migliorare l’occupabilità dei giovani per agevolarne l’ingresso nel mercato del lavoro e favorire la digitalizzazione delle imprese”.

Vi ricordiamo che Youth Guarantee – Garanzia Giovani è un piano messo a punto dall’Unione Europea per combattere la disoccupazione giovanile, che ha visto lo stanziamento di finanziamenti a favore dei Paesi membri dell’UE, con tassi di disoccupazione superiori al 25%, tra cui l’Italia, per l’attuazione di misure a favore dei cosiddetti NEET – Not in Education, Employment or Training. Si tratta di ragazzi di età compresa tra i 15 e i 29 anni, che non lavorano e non sono inseriti in percorsi scolastici o formativi, per i quali ciascun Governo coinvolto nell’iniziativa ha predisposto specifici programmi per l’attivazione di politiche attive di orientamento, istruzione, formazione e inserimento professionale, attraverso appositi servizi e sportelli designati.

Per quanto riguarda il Nostro Paese, il progetto nazionale Garanzia Giovani si impegna ad offrire agli iscritti, entro 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale, un’opportunità qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato o tirocinio.

Gli interessati alle opportunità di formazione e lavoro per i giovani offerte dal programma Crescere in Digitale devono registrarsi sul portale web Garanzia Giovani, per aderire al progetto. Una volta registrati è possibile accedere al training online, sostenere il test di accesso e candidarsi agli stage retribuiti offerti dalle aziende aderenti all’iniziativa, attraverso questa pagina.

Stage retribuiti nel web con il bando “Crescere in digitale”. Ecco come partecipare 2015-10-10T14:51:15+00:00