Università siciliane, arrivano 15 milioni di euro per 600 dottorati di ricerca

15 milioni di euro di cofinanziamento alle  Università siciliane e agli enti di ricerca, per l’erogazione di  600 borse di dottorato in un triennio, con l’obiettivo di  incentivare, qualificare e valorizzare le professionalità dei  giovani.  «Lo avevamo annunciato qualche settimana fa e adesso l’avviso è  pronto», afferma l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione  professionale Mariella Lo Bello.

«La Regione – continua -, utilizzando i fondi POR Sicilia FSE  2014-2020, vuole valorizzare il potenziale di ricerca, formatosi  nelle Università e negli enti di ricerca siciliani. In questo  modo vogliamo favorire l’accesso all’occupazione attraverso  progetti di ricerca finalizzati all’innovazione dei processi  produttivi e alla diffusione di buone pratiche, anche nell’ambito  della cooperazione transnazionale e interregionale».  «Saranno disponibili – sottolinea Mariella Lo Bello –  cofinanziamenti per dottorati di ricerca rivolti a laureati  iscritti ai corsi di dottorato negli atenei siciliani, finalizzati  a promuovere l’accrescimento delle competenze  tecnico-specialistiche e la creazione di professionalità  competitive e altamente qualificate capaci di rispondere  adeguatamente alle esigenze di un mercato del lavoro che richiede  figure sempre più qualificate in settori strategici dell’economia  e dello sviluppo del territorio regionale».  Potranno proporre progetti gli Atenei siciliani, anche in forma  aggregata con altre Università siciliane (e non) o Enti di Ricerca vigilati dal  MIUR con sede nella regione siciliana.  Le domande dovranno pervenire, per la prima annualità, entro 30  giorni decorrenti dalla data di pubblicazione dell’avviso sulla  Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Per le successive  annualità, le domande dovranno essere presentate dal 30 aprile al  30 maggio di ogni anno.

Università siciliane, arrivano 15 milioni di euro per 600 dottorati di ricerca 2015-10-26T07:08:56+00:00