UniCredit investe 200.000 euro nella startup siciliana WIB,

 UniCredit ha erogato il suo quarto finanziamento in equity. A beneficiarne è WIB Machines, una giovane azienda siciliana, specializzata nello sviluppo di vending machine di nuova generazione.

L’investimento di UniCredit avviene in compartecipazione con Vertis, società di gestione del risparmio indipendente che gestisce fondi di venture e growth capital per imprese del Made in Italy innovativo e l’High Tech industriale europeo.

Siamo felici di poter sostenere, con questo quarto investimento nell’equity, una delle quasi 100 startup che hanno partecipato in questi primi 2 anni di attività al programma di accelerazione UniCredit Start Lab – ha osservato Gabriele Piccini, Country Chairman Italy di UniCredit. “Favorire l’innovazione e accompagnare giovani imprenditori che ne fanno un pilastro della propria attività vuole essere per noi un segno sempre più caratterizzante e distintivo”.

Abbiamo accompagnato l’imprenditore sin dalle prime fasi di vita della società e gli obiettivi finora raggiunti ci hanno dato ragione – dice Amedeo Giurazza, CEO di Vertis Sgr. “La nostra Sgr investe nei progetti più rivoluzionari e nelle imprese innovative italiane affiancandole nella crescita, in tutti i mercati globali, giorno dopo giorno. In questa nostra visione abbiamo trovato in UniCredit un partner di riferimento ideale per sostenere la crescita delle nostre partecipate”.

L’investimento di UniCredit e dei partner co-investitori, per complessivi 610.000 euro, permetterà una ulteriore crescita di WIB: società nata all’interno del Consorzio ARCA, incubatore di imprese dell’Università di Palermo, dall’iniziativa dei co-fondatori Nino Lo Iacono e Marco Bicocchi Pichi con l’obiettivo di creare un nuovo canale di vendita automatico in grado di combinare i vantaggi dell’e-commerce con la comodità e sicurezza del negozio sotto casa. La tecnologia brevettata WIB, oltre ad integrare tutte le potenzialità del web, supera il limite strutturale delle classiche spirali, riuscendo a manipolare ogni tipologia di oggetto e aprendo così le porte a qualsiasi tipo di categoria merceologica. I consumatori finali possono acquistare in loco, ma anche on-line, via web o attraverso il loro smartphone, ritirando i loro acquisti comodamente 24/7 dal punto WIB prescelto; i rivenditori, con investimenti e costi di gestione estremamente contenuti, saranno in grado di implementare l’attività di un negozio reale raggiungendo aree strategiche ad alto transito e soddisfacendo le esigenze di nuovi clienti. WIB ha già realizzato delle installazioni pilota di grande successo, in partnership con COOP, fra cui quella all’interno del Future Food District di EXPO. L’interesse ricevuto dagli USA, dove sono già state installate delle prime unità WIB, spingerà, inoltre, la società ad avviare una propria legal entity sull’area di New York entro l’anno.


“Essere riusciti a coinvolgere un pool di investitori di così alto standing, costituito da Angels, fondi di VC, un partner industriale del peso di CLN Group e naturalmente da UniCredit non può che infondere grande energia e ripagare degli sforzi condotti sin qui da tutto il team – osserva Nino Lo Iacono, A.D. di WIB Srl. “Grazie al nuovo round, che inclusa la linea di credito Smart&Start porta la raccolta complessiva a circa 2.500.000 euro – continua Lo Iacono – WIB dispone degli strumenti necessari a dare un efficace avvio agli ambiziosi progetti di internazionalizzazione”.

La possibilità di co-investimenti è solo uno dei servizi messi a disposizione da UniCredit Start Lab a favore delle startup selezionate, che possono usufruire anche dei programmi di:

  • training manageriale con Bootcamp, Startup Academy e Social Media Day. Ad oggi vi hanno partecipato 85 startup selezionate dal programma che hanno potuto approfondire tutti i temi necessari a sviluppare al meglio le proprie idee d’impresa (Business Plan, Social Media Advertising, Marketing, Strategie di Business, etc…).

  • mentorship, tramite cui viene assegnato un mentor del network di UniCredit a ogni startup. I mentor sono professionisti di alto profilo che offrono alle startup un supporto  qualificato mettendo a loro disposizione l’esperienza maturata nel corso della propria attività professionale, condividendo network di conoscenze e creando sinergie e nuovo valore. Per raggiungere questo scopo è stata già organizzata una giornata di incontri conoscitivi in cui oltre 60 startup selezionate hanno avuto la possibilità di confrontarsi con più di 35 mentor in 200 incontri one-to-one.

  • networking, che UniCredit è in grado di offrire mediante l’organizzazione di Business Meetings ed incontri su settori specifici tra Startup e aziende Corporate interessate all’Open Innovation.

A partire dallo scorso 30 settembre è ufficialmente possibile candidarsi per l’edizione 2016 di UniCredit Start Lab sul sito www.unicreditstartlab.eu che annovera tra le principali novità la possibilità di accesso al programma per startup operanti da meno di 5 anni e PMI innovative (erano 3 anni sino alla scorsa edizione).

UniCredit investe 200.000 euro nella startup siciliana WIB, 2015-10-31T18:45:04+00:00