Riparte il treno Palermo – Catania, ma scordatevi i tempi brevi, e un tratto è in bus…

Riparte il treno Palermo – Catania, ma scordatevi i tempi brevi. Ci vorrà almeno mezz’ora in più. E insomma, come tutto in Sicilia, l’efficienza è durata lo spazio da Natale a Santo Stefano. Il collegamento veloce Palermo – Catania era stato messo da Trenitalia in tutta fretta per sopperire alla frana sulla A19 che aveva spezzato in due la Sicilia. Due ore e tre quarti, un tempo ottimo sia rispetto al tragitto in macchina (con la comodità di arrivare in centro…) sia rispetto ai collegamenti che c’erano prima. Poi, con il caldo, i primi problemi, perchè pare che la Sicilia sia l’unica regione al mondo dove per le alte temperature i binari si dilatano. Cominciate le piogge, ecco le prime frane e le interruzioni. Dopo 15 giorni adesso si riparte, ma i tempi si allungano di 30 minuti almeno, perchè in alcuni tratti bisogna viaggiare più lenti. Inoltre, a Caltanissetta si scende e bisogna prendere il pullman. Si spera, fanno sapere da Trenitalia, di tornare alla normalità entro un mese. Ma poi, già lo sappiamo, pioverà di nuovo, franerà qualche altro pezzetto di Sicilia e saremo bis e daccapo. “Il lavoro incessante – si legge in una nota di Rfi – delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e delle imprese di manutenzione esterne, operative fin dal primo momento dell’emergenza maltempo che ha causato ingenti danni, ha consentito di ripristinare nel minor tempo possibile il passaggio dei treni sull’intero tragitto tra i due capoluoghi, sebbene con alcune limitazioni”.

Trenitalia nel frattempo ha annunciato i collegamenti, nuovi, di Trenitalia con Siracusa e Modica, da Palermo. Orari, tempi e costi saranno resi noti con il calendario aggiornato di Dicembre.

Riparte il treno Palermo – Catania, ma scordatevi i tempi brevi, e un tratto è in bus… 2015-11-02T09:14:31+00:00