Garanzia Giovani? A Ragusa i giovani lavoratori non percepiscono soldi

l bonus Garanzia Giovani? Una bella pubblicità, ma i lavoratori non percepiscono i soldi, almeno quelli della provincia di Ragusa. La denuncia arriva da Confael (Confederazione Autonoma Lavoratori Europei), tramite il segretario generale di Ragusa, Giorgio Iabichella, che polemizza sul mancato percepimento delle somme da parte dei lavoratori ragusani e, nello specifico, della città di Modica. Il bonus offerto dal Piano Europeo per lotta alla disoccupazione giovanile, prevede la remunerazione di 500 Euro al mese per percorsi di orientamento, formazione e inserimento nel mondo del lavoro per disoccupati di età compresa tra i 15 e 29 anni di età.

«Ma questi soldi- afferma Iabichella- in alcune province siciliane non sono ancora tutti arrivati nelle tasche dei tirocinanti. In provincia di Ragusa ed in particolare a Modica molti giovani che hanno lavorato, sin da maggio 2015 in alcune aziende del territorio, non hanno ancora intascato le somme spettanti e in alcuni casi si avviano a terminare il percorso di tirocinio senza aver percepito nemmeno un euro».

Ogni giorno i tirocinanti fanno spola tra il centro di impiego, l’Inps e l’ufficio postale, ma non riescono a ricevere risposte concrete per un problema che oramai si porta avanti da tempo. « E intanto- sostiene ancora Iabichella- i soldi non arrivano sul conto dei giovani. I lavoratori che hanno richiesto l’accredito sul proprio conto corrente – spiega il segretario generale Confael- hanno appreso sempre dall’Inps che i pagamenti sono stati tutti dirottati presso le Poste Italiane. Ma nonostante le somme spettanti siano già disponibili I ragazzi per poterli ritirare devono aspettare una comunicazione via posta che allunga ulteriormente i tempi, anche fino a 10 giorni. Pare ci sia un problema di valuta. Storie di ordinaria follia o semplice disorganizzazione tra enti?».

Garanzia Giovani? A Ragusa i giovani lavoratori non percepiscono soldi 2015-11-02T17:10:56+00:00