Ardizzone: “Crocetta in ritardo su bilancio e finanziaria”

Il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, diffida il governo Crocetta “a depositare quanto prima bilancio e finanziaria, non soltanto per consentire a questo Parlamento di poterli esaminare con la necessaria e dovuta attenzione, ma anche e soprattutto per poter dotare la Regione siciliana dell’indispensabile strumento finanziario nel rispetto del termine costituzionale del 31 dicembre 2015”.

Parlando all’aula, Ardizzone durate la seduta parlamentare, ha affermato: “L’Assemblea aveva sollecitato per tempo il governo al rispetto dei termini di legge per il deposito dei documenti finanziari, termine che, per i disegni di legge di bilancio e finanziaria, è abbondantemente scaduto il primo giorno non festivo del mese di ottobre”.

“Questo superiore invito al governo”, ha aggiunto, e’ stato piu’ volte reiterato da questa stessa Presidenza, da ultimo, tanto nella Conferenza dei presidenti dei gruppi parlamentari del 4 novembre scorso, quanto, piu’ marcatamente, nella seduta d’aula del 10 novembre successivo”. Ma ancora nulla, da qui il nuovo l’invito del presidente dell’Assemblea.

Ardizzone: “Crocetta in ritardo su bilancio e finanziaria” 2015-11-18T07:45:40+00:00