Un finanziamento di 190mila euro per le città termali siciliane

Arrivano 190.000 euro per le città termali siciliane.  Le città termali della Sicilia, quali Acireale, Alì Terme, Calatafimi Segesta, Castellammare del Golfo, Geraci Siculo, Lipari, Montevago, Sclafani Bagni, Sciacca, Terme Vigliatore e Termini Imerese, hanno sottoscritto a giugno scorso un protocollo d’intesa per la costituzione di una “Rete delle Città Termali in Sicilia”.

Oggi arriva un importante finanziamento di 190.000 euro dalla Regione alla “Rete delle Città Termali in Sicilia” per un progetto di promozione del sistema termale siciliano, dal titolo “Settimana delle Terme di Sicilia”, che si sta svolgendo in questi giorni in collaborazione con la regione Sicilia, le Terme, i comuni, il Mibact, l’Ancot e Federterme. Tra le attività previste dal progetto, animazione territoriale nei Comuni Termali ed un Convegno sul Turismo Termale e Termalismo.

La “Settimana delle Terme di Sicilia” – spiega Calogero Impastato, sindaco del Comune di Montevago, nonché Coordinatore regionale del Comitato dei Sindaci della “Rete delle Città Termali in Sicilia” – è molto di più: è l’avvio ufficiale di una comunicazione – promozione integrata tra gli attori di riferimento per superare ogni competizione per il bene comune dello sviluppo del settore termale. Come ‘Rete delle Città Termali’ siamo impegnati sul rilancio delle terme e della loro immagine proponendo un’offerta integrata dei centri termali. Sempre più si rende necessario fare conoscere le opportunità offerte dalle acque termali al grande pubblico: dagli utenti curisti, ai turisti, ai medici e ad altri soggetti che compongono il sistema sanitario italiano”.

Un finanziamento di 190mila euro per le città termali siciliane 2015-11-27T07:28:43+00:00