Industria, Vicari: “7,5 milioni di euro per disegni +3 e marchi +2”

“Prosegue con nuove importanti misure l’attività del Mise per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale. Grazie alla convenzione stipulata dalla Direzione Generale per la lotta alla contraffazione-UIBM del nostro Ministero con Unioncamere sono stati infatti destinati a favore delle imprese 4,7 milioni di euro per “Disegni+ 3” e altri 2,8 milioni per “Marchi+2” è quanto dichiara il Sottosegretario Simona Vicari annunciando i due nuovi bandi i cui avvisi sono stati pubblicati oggi in Gazzetta Ufficiale. “Il nuovo bando “Disegni+3” promuove la messa in produzione e la commercializzazione di prodotti correlati ad un disegno o modello registrato mentre la misura “Marchi+2” mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI per l’estensione all’estero dei propri marchi. Circa il bando “Marchi +2” sarà possibile presentare le domande a decorrere dal 60° giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso in Gazzetta mentre per il bando “Disegni+3 a partire dal 90° giorno successivo alla pubblicazione del relativo avviso. Ancora una volta questo Ministero e il Governo dimostrano non a parole ma con i fatti un’attenzione particolare verso la proprietà intellettuale e quel mondo produttivo specialmente medio piccolo che rappresenta la colonna portante della nostra economia” conclude Vicari.

 

Le precedenti misure “Marchi+” e “Disegni+2” hanno riscontrato un grande successo presso le nostre PMI.

Con il bando “Marchi+” sono state agevolate ben 2.042 domande (rispetto alle oltre 3.000 presentate) per un importo di agevolazioni concesse pari ad oltre 4,7 milioni di euro.

Con il bando “Disegni+2” sono state agevolate invece 107 domande (rispetto alle oltre 600 presentate) per un importo di agevolazioni concesse pari a circa 5 milioni di euro.

Industria, Vicari: “7,5 milioni di euro per disegni +3 e marchi +2” 2015-12-05T13:20:14+00:00