Rifiuti in Sicilia, i sindaci: “Condizioni da terzo mondo”

Rifiuti in Sicilia, ancora polemiche tra Sindaci e Regione Siciliana.“Da troppo tempo la gestione del sistema integrato dei rifiuti è caratterizzata da una condizione che unisce ad una complessiva inefficienza del sistema il grave disagio per i cittadini, un aggravio di costi per gli Enti locali e il perpetuarsi di inaccettabili rendite di posizione”, ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia.

“In questi anni il Governo regionale – continua Orlando – ha mostrato su questo, come su altri temi, i suoi limiti abdicando alle sue funzioni di regolatore del sistema e relegando la Sicilia ad una condizione da terzo mondo. I Comuni siciliani di fronte a tutto ciò non possono accettare di essere additati come la causa della degenerazione del sistema; ribadiamo semmai, ancora una volta, la richiesta di riprendere il confronto, inspiegabilmente interrotto, per mettere in campo le necessarie azioni affinchè si affrontino definitivamente i nodi irrisolti”.

Abbiamo anche scritto – conclude il Presidente dell’associazione dei Comuni siciliani – al Presidente dell’Anac, affinchè vengano verificate le tante anomalie prodotte da un quadro normativo confuso e dalla condizione di continua emergenza nella quale sono costretti a muoversi gli Amministratori locali”.

Rifiuti in Sicilia, i sindaci: “Condizioni da terzo mondo” 2015-12-24T10:20:36+00:00