Sicilia: bilancio e finanziaria ad Ars, il 29 conferenza capigruppo

Dopo cinque giorni di vacanza, martedì torna a riunirsi l’Ars, che deve approvare bilancio e finanziaria. Il clima non è dei migliori, dopo la bocciatura da parte dell’aula del Dpef.

Sono stati depositati presso la segreteria generale dell’Ars il bilancio e la finanziaria della Regione siciliana. Il governo regionale e’ riuscito a consegnare i documenti contabili la vigilia di Natale, subito dopo la bocciatura, avvenuta in Aula il 23 dicembre, del documento economico-finanziario. Una conferenza dei capigruppo, convocata per martedi’ 29 alle 14, dovra’ ora stabilire se portare in Aula un ordine del giorno che recuperi i contenuti del Def bocciati con una manovra delle opposizioni, come richiesto dal Pd e dal presidente della commissione bilancio Vincenzo Vinciullo, oppure se impegnare il governo a presentare un altro Def che, secondo il regolamento, dovra’ ripetere l’iter delle commissioni prima di approdare in Aula, non prima della meta’ di gennaio. Questa seconda ipotesi porterebbe di certo il governo ad essere costretto all’esercizio provvisorio.

Come abbiamo raccontato, alla vigilia di Natale l’aula ha bocciato il Dpef 2016-2018, il documento di programmazione economico-finanziaria. A sala d’Ercole era presente solo la metà dei deputati, 45 su 90, molti gli assenti tra le file della maggioranza: 21 i voti a favore, 21 i contrari e tre gli astenuti.

In  discussione ci sono anche il Disegno di Legge che stanzia 2,5 milioni di euro per salvare la Società Riscossione Sicilia, che si trova in una situazione debitoria difficile e il Disegno di Legge che stanzia le risorse necessarie per poter firmare l’accordo di programma quadro con Trenitalia.

“L’Auspicio – dice il presidente della Bilancio Vincenzo Vinciullo – è che la prossima settimana l’Assemblea possa approvare entrambe le norme, in modo che si possa concludere una pagina tra le più vergognose della storia siciliana, perché siamo rimasti l’unica regione a non aver firmato l’accordo per quanto riguarda i treni e salvaguardare una società importante come Riscossione Sicilia”.

COMMISSIONE ANTIMAFIA. Margherita La Rocca Ruvolo dell’Udc è il nuovo vicepresidente della commissione antimafia di Sala d’Ercole. La deputata centrista che ha battuto la concorrenza della collega del Pd Antonella Milazzo, affiancherà il presidente Nello Musumeci, insieme a Girolamo Fazio (Misto) eletto anche lui vicepresidente.

Sicilia: bilancio e finanziaria ad Ars, il 29 conferenza capigruppo 2015-12-27T10:45:26+00:00