La Giunta Crocetta ha approvato il piano regionale delle cave

La Giunta Crocetta ha approvato il piano regionale delle cave. “Uno strumento indispensabile per gli operatori del settore dei materiali lapidei di pregio”, sottolineano gli assessori regionali Baldo Gucciardi e Vania Contrafatto.

“L’avere approvato in via definitiva in giunta il piano regionale delle cave – spiegano Gucciardi e Contrafatto –rappresenta un risultato straordinario da tanto tempo attesoed una risposta concreta ad un comparto produttivo tra i piu’ importanti della Sicilia in termini di produzione, di ricchezza, di occupazione e di esportazione”.

“Come governo regionale – concludono – abbiamo mantenuto la parola data agli operatori del settore che da oggi potra’ finalmente tirare un sospiro di sollievo e guardare al futuro di questo comparto produttivo con fiducia e ottimismo”.

“Con tale piano – dice il presidente della Regione Rosario Crocetta – si sblocca finalmente un settore importante per la nostra Regione tra quelli che producono piu’ Pil attraverso l’esportazione di materiali di pregio apprezzati in tutto il mondo. Il piano e’ molto rispettoso dell’ambiente, poiche’ salvaguarda gli equilibri naturali e al contempo tutela gli interessi del settore. Su questa specifica delibera, nei prossimi giorni si terra’ una conferenza stampa insieme agli operatori del settore, per illustrare il nuovo piano appena approvato”. L’approvazione definitiva del Piano cave è una buona notizia per gli operatori del settore e per la Sicilia che, finalmente, dispone di uno strumento di pianificazione di fondamentale importanza”. È questo il commento di Gregory Bongiorno, componente del Comitato di presidenza di Confindustria Sicilia nonché presidente di Confindustria Trapani, e del presidente di Confindustria Marmo Trapani, Vito Pellegrino, a proposito del via libera dato oggi dalla giunta regionale al Piano regionale che regola il settore dei materiali lapidei di pregio.

“Il nuovo Piano – aggiungono Bongiorno e Pellegrino – consentirà di sbloccare l’attività autorizzativa e di sapere dove e come operare. Gli imprenditori verranno quindi messi nelle condizioni di pianificare nuovi investimenti a medio e lungo termine nel rispetto dell’ambiente. Ciò dimostra che quando la politica ascolta le istanze del territorio si conseguono risultati eccellenti, soprattutto quando, come in questo caso, non si perseguono interessi di una singola categoria, ma di una intera regione. Il settore lapideo, infatti, rappresenta un fiore all’occhiello dell’economia siciliana e, nella sola provincia di Trapani, garantisce occupazione a 2.000 addetti, con un giro d’affari di circa cento milioni di euro, di cui il 70 per cento realizzato all’estero”.

“Un ringraziamento particolare – concludono i vertici associativi – al Presidente Rosario Crocetta, all’Assessore Vania Contraffatto e all’Assessore Baldo Gucciardi (unico rappresentante trapanese in Giunta Regionale) che si sono prodigati per il raggiungimento di questo obiettivo”.

Altre delibere della Giunta regionale.  Su proposta dell’assessore Pistorio la Giunta ha inoltre approvato la ripartizione dei fondi destinati alle ex Province per la manutenzione stradale. Ancora, la giunta ha preso atto della versione definitiva delle attivita’ svolte nel 2015 dal PRINT (programma regionale di internazionalizzazione), “cosi’ come previsto dal piano di azione 2015”. L’esecutivo regionale ha inoltre deliberato la costituzione di parte civile nei confronti di un dipendente regionale coinvolto nel procedimento Giacchetto, pendente presso il Tribunale di Messina, e la costituzione di parte civile in altri procedimenti.

La Giunta Crocetta ha approvato il piano regionale delle cave 2016-01-22T08:25:33+00:00