Sicilia, festa per l’automobilismo. Automobile Club d’Italia premia i migliori piloti a Taormina

Per la prima volta si è svolta in Sicilia, e precisamente nella splendida cornice di Taormina, la Premiazione dei Campioni Italiani di Automobilismo, manifestazione – presentata per l’occasione da Guido Schittone -, che non si è mai svolta più a sud di Roma. L’Automobile Club d’Italia sabato scorso ha dedicato ai migliori protagonisti della stagione agonistica 2015 una cerimonia che ha dato idealmente il via alla stagione 2016. Per l’automobilismo italiano e in particolare per quello siciliano sarà un anno molto importante perché in primavera si festeggerà il 110° anniversario della Targa Florio e verrà disputata la 100^ edizione della corsa fra le più antiche e longeve al mondo. E’ stato il presidente Angelo Sticchi Damiani a consegnare il “Volante D’Oro” a Luca Ghiotto, il 20enne veneto dell’ACI Team Italia Vice Campione di GP3, che nell’occasione ha annunciato che sarà al via della GP2 nel 2016 , “Volante d’argento” a Simone Faggioli, il re delle cronoscalate, vincitore del suo decimo titolo di Campione Italiano ed ottavo europeo al volante della Norma M20 FC ufficiale e , infine il “Volante di Bronzo” al gentleman driver Gianluca Linari vincitore della Wrc2 Production Drivers con la Subaru Impreza Sti.

“E’ la prima volta che una premiazione ACI si svolge più a sud del Lazio e siamo contenti di questa scelta. La Sicilia non ha fatto mancare il consueto calore e Taormina è certamente una location di assoluto prestigio”- ha sottolineato il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, dopo aver ascoltato insieme ai presenti le parole del Presidente FIA Jean Todt che ha inviato un video messaggio. Premiati anche gli altri giovani piloti di rally di ACI Team Italia Fabio Andolfi, Andrea Crugnola e Damiano De Tommaso. Tra i momenti più belli della serata la chiacchierata con Nino Vaccarella, il “Preside Volante” vincitore di tre Targa Florio Velocità, la corsa più antica del Mondo, che si disputerà dal 5 all’8 maggio, e della quale il presidente Sticchi Damiani ha parlato come patrimonio italiano da tutelare, ritenendolo l’ appuntamento centrale di tutto il 2016. Sono stati assegnati premi a tutte le case impegnate nei campionati Italiani ed uno in particolare alla Scuderia Ferrari per la partecipazione al Campionato del Mondo di F.1, ritirato da Massimo Rivola, neo responsabile della Ferrari Driver Academy, fucina della quale fa parte il giovanissimo Antonio Fuoco che ha ritirato il “Premio Uno di Noi”.

Prendendo spunto da questa manifestazione sportiva, per certi versi storica, speriamo sia d’aiuto, oltre che per l’automobilismo sportivo, anche per gli automobilisti siciliani, quelli che usano quotidianamente l’auto per andare a lavoro, portare i figli a scuola, sperando che possano avere strade e servizi migliori in cambio di una pressione fiscale sull’auto e il costo dei carburanti tra i più elevati d’Europa.

Sicilia, festa per l’automobilismo. Automobile Club d’Italia premia i migliori piloti a Taormina 2016-02-10T09:57:27+00:00