La pizza più buona di Sicilia? La fanno a Palermo, ecco dove

La pizza più buona di Sicilia? La fanno a Palermo, alla “Braciera”, in Via San Lorenzo. Il proprietario si chiama Antonio Cottone e ieri ha incontrato il Sindaco di Palermo  Leoluca Orlando e l’assessore Giovanna Marano, a Palazzo delle Aquile. La sua è l’unica pizzeria in Sicilia che è stata insignita dei “Tre Spicchi” del Gambero Rosso.

All’incontro erano presenti, tra gli altri, Alessandra Dammone, giornalista e ispettore de “Il Gambero Rosso” e il mastro pizzaiolo Davide Vaccarella. “Il Gambero Rosso – hanno detto il sindaco Orlando e l’assessore alle Attività produttive, Marano -, una fra le maggiori pubblicazioni che certifica in modo indiscusso la qualità dei locali eno-gastronomici italiani, premia oggi l’eccellenza di una pizzeria, riconoscendo allo stesso tempo la bontà del lavoro svolto e l’importanza di una storia culinaria che unisce tradizione, qualità e ricerca. Per questo, il Comune ha voluto essere parte attiva di questa festa, donando a ‘La Braciera’ una pergamena della città, che è segno di apprezzamento ed orgoglio”.

Il riconoscimento è arrivato per l’ eccezionale varietà di impasti che spazia da quello tradizionale a quello napoletano. In particolare ha colpito impasto “Trinacria”, realizzato con un blend di farine integrali biologiche siciliane e uno completamente privo di agenti lievitanti.

Antonio Cottone, che gestisce il locale di via San Lorenzo 6/b assieme ai fratelli Roberto e Marcello dal 1997, commenta così l’ambito riconoscimento: “Questo è un traguardo che corona anni di passione e di lavoro, e di studi sulle farine – dice – abbiamo un centinaio di pizze nel nostro menu, siamo stati tra i primi a lanciare le farine alternative come il kamut, la Perciasacchi, la senatore Cappelli o la Trinacria, un mix tra bianca, madonita, russello e tumminia. I nostri clienti vanno pazzi per il cannolo di pizza, fritto, dolce e  con ricotta grezza e gli “sparacelli”, con crema di fiori di asparagi, pomodorini e  bacon croccante. Il nostro maestro pizzaiolo Daniele Vaccarella tiene anche i nostri corsi collegati alla Scuola Maestri Pizzaioli Professionali di Palermo ”. Alessandra Dammone, palermitana, giornalista del Gambero Rosso, spiega: “L’occasione è nata dal nostro tour italiano Pizze e Chiaretto abbinamento perfetto. La pizzeria è stata selezionata tra le migliori d’Italia  la qualità delle materie prime, della farina, molita a pietra e integrale, la varietà nella proposta degli impasti, la sapienza nella maturazione degli impasti e la fantasia negli abbinamenti”.

La pizza più buona di Sicilia? La fanno a Palermo, ecco dove 2016-02-10T17:38:20+00:00