Porto di Marsala, firmato l’accordo di programma

“È una giornata storica per la città. Grazie a questo progetto, nuovi investimenti, più lavoro e positive ricadute per l’indotto che ruota attorno alla realizzazione del Marina. Pubblico e privato assieme possono fare grandi cose se, entrambi, vanno nella direzione dello sviluppo. L’Amministrazione ha solo il compito di agevolare l’iniziativa privata in maniera trasparente, creare opportunità di lavoro, impedire che i nostri giovani vadano via perché costretti e non per loro legittima scelta. Dal mare che bagna Marsala, dal porto, si avvia il rilancio di questo territorio, con benefici per i diversi settori, dall’agricoltura, al turismo, al commercio. Ringrazio quanti oggi sono qui, invitati da questa Amministrazione che ha l’onore di portare a compimento quanto è stato fatto con il contributo di tutti, dai rappresentanti istituzionali agli Enti di competenza, nonché dalla stessa MYR. Un grazie particolare al governatore Crocetta che ha voluto essere a Marsala per la sottoscrizione dell’Accordo”. La dichiarazione del sindaco Alberto Di Girolamo ha aperto l’importante appuntamento di oggi nel Complesso San Pietro, dove si è firmato l’Accordo di Programma che dà il via alla realizzazione del “Marina” a Marsala, su progetto elaborato dalla Società MYR. Accanto al sindaco, il presidente della Regione Rosario, per il quale “Marsala deve insistere sulle sue peculiarità, trasformandole da potenzialità in risultati concreti. Sono discorsi su cui mi sono confrontato più volte con il sindaco Di Girolamo, condividendo che ciò significa più lavoro e meno precarietà”. Soddisfazione, ovviamente, dall’amministratore della Myr, Massimo Ombra: “Un iter lungo e tormentato si chiude, a beneficio di un’intesa pubblico-privato che consentirà di disegnare un nuovo futuro per Marsala. Il concetto di sostenibilità è alla base di questo progetto, con positive ricadute per l’ambiente e il tessuto socioeconomico”. Quello che accadrà a Marsala da qui ai prossimi due/tre anni, lo ha illustrato l’ing. Francesco Di Noto (MYR) con l’ausilio di slide proiettate a beneficio di cittadini, stampa e ospiti intervenuti nel Complesso San Pietro. Qui, prima della firma dell’Accordo di Programma, anche l’intervento tecnico (sulla sicurezza portuale) del comandante della Capitaneria di Porto di Trapani, Giuseppe Guccione. Hanno sottoscritto l’Accordo anche i dirigenti del dipartimento regionale dell’ambiente (Dott. Maurizio Pirillo) e del dipartimento regionale dell’urbanistica (Dott. Salvatore Giglione). L’Accordo di Programma sottoscritto oggi dai sei Rappresentanti istituzionali – che determina variazioni al piano regolatore del porto – viene ora trasmesso al Consiglio comunale di Marsala per la ratifica (entro 30 giorni, a pena di decadenza). L’approvazione del progetto definitivo proposto dalla Marsala Yachting Resort srl (M.Y.R.) consentirà di realizzare un approdo turistico, comprese opere di interesse pubblico dell’assetto portuale secondo le direttive dello stesso Accordo di Programma.  

Porto di Marsala, firmato l’accordo di programma 2016-04-15T19:30:06+00:00