Dal 5 all’8 maggio la festa dell’automobilismo con la 100^ edizione della Targa Florio

Dal 5 all’8 maggio la festa dell’automobilismo con la 100^ edizione della Targa Florio.

Mancano ormai poche ore al via della centesima edizione della Targa Florio. Sono passati centodieci anni dalla prima vittoria alla Targa di Alessandro Cagno su Itala. Da domani all’8 maggio si celebrerà una delle corse più antiche del mondo che per volere del suo ideatore, Vincenzo Florio, nata nel 1906, divenne uno degli elementi caratterizzanti della storia e della cultura siciliana del ‘900. Già all’epoca della sua nascita la Targa Florio aveva come obiettivo di attrarre tanto pubblico e interessi provenienti da ogni parte del mondo, cosa che è puntualmente avvenuta, promuovendo la Sicilia e le sue bellezze in giro per il mondo. Oggi il testimone di Vincenzo Florio viene raccolto idealmete dal presidente dell’Aci Palermo, Angelo Pizzuto, che organizza la corsa del centenario. La novità per questa edizione celebrativa è che la corsa verrà disputata su quattro speciali: la Targa Florio Rally,  Targa Florio Historic Rally, Targa Florio Classic e la Targa Florio Historic Speed. Un’occasione unica per vedere al volante i piloti che hanno fatto la storia dell’automobilismo. Tra gli italiani ci saranno, ad esempio, Ninni Vaccarella, Arturo Merzario, Sandro Munari, Andrea de Adamich, Nanni Galli e Carlo Facetti. Tra gli stranieri il campione del mondo di F1 Jacky Ickx, Helmut Marko, oggi team manager della Red Bull al volante della sua Alfa Romeo 33 del 1972, Hans Hermann, due volte vincitore della “Cursa”, così come viene chiamata dai siciliani e tanti altri campioni protagonisti del mondiale marche che fu disputato fino al 1977.

Targa_Florio_100

Non si può parlare della Targa senza pensare ai territori, in cui si svolge, e alla cultura di un’isola che ha dato tanto all’Italia ed al mondo. In questa simbiosi, tra l’evento sportivo e la cultura della terra in cui è nato, sono racchiuse le fortune di una manifestazione che ha potuto continuare nel tempo e raggiungere le 100 edizioni proprio in questo 2016”- Così il Presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani  –. “Da sempre l’Automobile Club d’Italia è stato vicino a questo evento, accompagnandolo nella sua crescita, e portando avanti un articolato lavoro che, negli ultimi anni, si è sviluppato anche attraverso una stretta collaborazione con l’Automobile Club Palermo.  Un impegno enorme che vede Automobile Club d’Italia, le sue donne ed i suoi uomini, impegnati al massimo per fare in modo che tutto si svolga al meglio e che tutto renda degnamente omaggio a quell’idea folle, a quel progetto lungimirante ma anche estremamente moderno e rivoluzionario di Vincenzo Florio”.

La Targa Florio 100^ è un evento di caratura mondiale – le parole del Presidente dell’ Automobile Club di Palermo Angelo Pizzuto -. “Non soltanto perché la corsa più antica del mondo segna l’evoluzione di un secolo di automobilsmo, ma perché celebra il fenomeno “Targa Florio”, che oltre al lato sportivo ha caratterizzato un’epoca dal punto di vista culturale, storico e sociale. Da una intuizione di Vincenzo Florio,  di seguire la sua passione organizzando la prima edizione, è nato un movimento culturale che ha portato le teste coronate e la nobiltà di tutta Europa al traguardo della Targa, mischiando l’aspetto agonistico di una gara dura e difficile, all’aspetto di socialitè che promuoveva mostre di pittura, grandi balli, uno stile inconfondibile che ha influenzato l’opera di architetti ed artisti intorno al mondo”.

Le quattro competizioni – Targa Florio Rally. La 100th Targa Florio è il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally, con validità per il Campionato Regionale, ma anche terzo round stagionale del campionato Italiano rally Autostoriche, che riporterà sulle strade siciliane quelle auto che hanno fatto grande la Targa degli anni ’70 e ’80, gli anni dell’epopea dei rally.

Targa Florio Historic Rally – La prova speciale “Targa 100” per entrambi i Rally da Floriopoli a Cerda, riporterà le auto da gara a passare in corsa dinnanzi il tempio dell’automobilismo, ovvero le Tribune di Floriopoli, al centro dei quattro eventi della 100th Targa Florio. Gli altri luoghi, tempio di questa corsa sono Palermo, Campofelice di Roccella, Cefalù, Collesano, Gratteri, centri dove la Targa è nata e cresciuta.

Targa Florio Classic, l’esclusiva competizione di regolarità riservata alle auto di particolare prestigio storico e sportivo, rappresenta l’appuntamento di riferimento per gli amanti delle auto d’epoca. La “Classica” sarà l’occasione per ammirare le Auto d’Epoca più belle dei marchi più prestigiosi, costruite dal 1906 al 1970, che si esibiranno lungo le strade delle Madonie e della Sicilia.

La Targa Florio Historic Speed è, invece, l’evento curato da di Giancarlo Minardi, che regalerà alla 100th   edizione di Targa Florio l’opportunità di riammirare i campioni che hanno fatto la storia di questa corsa lungo lo storico percorso da Floriopoli a Cerda.

Oltre alla presenza di tanti grandi piloti del passato, la 100^ Edizione della Targa Florio ha attirato come nel passato tanti appassionati dell’automobilismo, non proprio professionisti del volante, ma appartenenti al mondo dello spettacolo, della cultura e dell’imprenditoria. Ad arricchire la schiera di ospiti illustri alla Targa Florio saranno presenti anche il presidente della Fia Jean Todt in gara con Sticchi Damiani, Muthar Kent ceo di Coca Cola, John Elkann, presidente del Gruppo FCA.  Ed ancora Renato Pozzetto, che gareggerà con la sua Mercedes, e tra gli altri artisti Mimmo Paladino, Domenico Bianchi, Croce Taravella, Jannis Kounellis, e tanti collezionisti, italiani e internazionali,


Per tutte le informazioni e il percorso basta collegarsi al sito
www.targa-florio.it.La Targa Florio del Centenario è un evento nell’evento che offrire ai tanti appassionati e visitatori anche
mostre fotografiche, mostre di pittura,  la presentazione di nuovi libri dedicati alla Targa e una grande manifestazione il 7 maggio con la Notte Bianca della Targa Florio a Palermo con tutte le auto d’epoca parcheggiate di fronte al Teatro Massimo. Il 7 maggio c’è in programma il Formula Passion, un evento aperto a tutti che si terrà al Teatro Massimo, dove due decani del giornalismo sportivo legato alle quattro ruote come Mauro Coppini e Ezio Zermiani intervisteranno i piloti.  Sabato 7 maggio per celebrare la Targa sarà emesso un francobollo da 95 centesimi che celebra l’edizione n. 100 della “Targa Florio”. L’immagine mostra la vettura Alfa Romeo 33 Tt3, 8 cilindri, che gareggiò nel 1972 alla 56/a edizione della “Targa Florio.

Dal 5 all’8 maggio la festa dell’automobilismo con la 100^ edizione della Targa Florio 2016-05-04T18:34:14+00:00