Dispersione scolastica: 83 milioni per la Sicilia. Formazione: ipotesi commissariamento

Il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone ha presentato, presso la scuola Falcone allo Zen, a Palermo, un progetto contro la dispersione scolastica finanziato con 440 milioni di Fondi Pon, di cui 326 per le Regioni Obiettivo (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia). Alla Sicilia sono destinati 83 milioni.

Il progetto prendera’ il via in forma sperimentale a Palermo, Napoli, Roma e Milano, città metropolitane con la maggiore popolazione scolastica nelle quattro regioni caratterizzate dal maggiore numero di abbandoni scolastici.

L’obiettivo è organizzare attività scolastiche extracurricolari di pomeriggio, il sabato o durante le vacanze, a luglio e settembre.

Se non partono i corsi Iefp (il sistema di istruzione e formazione professionale), siamo pronti a commissariare la Regione. Se capiremo che la situazione è ferma, interverremo subito». Lo ha detto Faraone, in relazione ai corsi Iefp che si articolano in percorsi di durata triennale e quadriennale, finalizzati al conseguimento – rispettivamente – di qualifiche e diplomi professionali. In Sicilia coinvolgono tremila ragazzi.
«Abbiamo sollecitato più volte la Regione – ha proseguito – Non abbiamo avuto risposte. La Regione non ha nessun alibi sui fondi, perchè il Miur li ha erogati tutti. La prossima settimana faremo una verifica».

I dati della dispersione scolastica, dice Faraone, sono in calo. «Ci incoraggia – ha concluso – questo trend soprattutto in alcuni quartieri e nelle scuole primarie. Per incentivare questo processo anche nelle scuole superiori stiamo puntando sull’alternanza scuola-lavoro».

Dispersione scolastica: 83 milioni per la Sicilia. Formazione: ipotesi commissariamento 2016-05-07T07:57:19+00:00