L’Europa toglie 51 milioni di finanziamenti culturali all’Italia. Sicilia nella lista nera

L’Europa toglie 51 milioni di finanziamenti culturali all’Italia. E nella lista nera delle Regioni c’è naturalmente la Sicilia, che ancora una volta perde un’occasione per la tutela del patrimonio artistico e archeologico italiano asfissiato a dalla carenza di risorse umane e finanziarie.  Come svela un’indagine di The Art Newspaper  l’Unione Europea ha appena ritirato 51 milioni di euro di finanziamenti culturali e al turismo all’Italia, a causa della cattiva gestione delle pratiche di richiesta e delle documentazioni di accompagnamento, con errori marchiani, come le proposte scritte male o gli indirizzi email errati. 

L’UE ha respinto una richiesta di 2,4 milioni di euro del Museo Archeologico di Aidone, in Sicilia, a causa di documenti incompleti e della mancanza di un “quadro economico”; stessa sorte per una richiesta di 2 milioni per il restauro delle rovine greche di Eraclea Minoa, nell’agrigentino, perché è stata “inviata all’indirizzo e-mail sbagliato e per notevoli carenze formali”. Gravi errori burocratici anche alla base del rigetto della richiesta di 10 milioni di euro per il restauro di un castello svevo di Augusta.

L’Europa toglie 51 milioni di finanziamenti culturali all’Italia. Sicilia nella lista nera 2016-05-18T08:40:24+00:00