Gli incendi in Sicilia, in campo gli europarlamentari di Sinistra Europea

Incendi in Sicilia: gli europarlamentari della sinistra europea (Altra europa con Tsipras) Curzio Maltese ed Eleonora Forenza si rivolgono alla Commissione Ue chiedendo che sia attivato al più presto il fondo europeo di solidarietà, dopo che la settimana scorsa 800 roghi divampati in Sicilia hanno bruciato più di 5.600 ettari di terreno, soprattutto bosco e macchia mediterranea. Secondo una prima stima – scrivono i due europarlamentari – solo i danni materiali ammontano a 30 milioni di euro, mentre quelli ambientali sono incalcolabili.

Maltese e Forenza chiedono anche agli uffici della Commissione europea di vigilare affinché le autorità locali agiscano tempestivamente durante l’iter amministrativo di attivazione del fondo di sostegno. Si domanda inoltre alla Commissione Ue di indagare sulla corretta applicazione della direttiva europea contro i crimini ambientali e le eventuali negligenze da parte delle autorità locali competenti.

 

“Nei prossimi giorni ci impegneremo insieme a Legambiente – ha detto Curzio Maltese – a studiare le soluzioni possibili affinché i cittadini siciliani posano essere risarciti a causa dei gravissimi danni provocati da roghi già individuati dagli investigatori italiani come dolosi”.

Gli incendi in Sicilia, in campo gli europarlamentari di Sinistra Europea 2016-06-22T15:44:56+00:00