Aeroviaggi compra il Pollina Resort (ex Valtur)

Aeroviaggi – primo tour operator per posti letto in Sicilia e Sardegna – ha acquisito il Pollina Resort (ex Valtur), esclusiva struttura situata sulla costa settentrionale della Sicilia, nei pressi di Cefalù, pittoresca città di mare, a 70 km da Palermo, situata all’interno del Parco delle Madonie, passata sotto le dominazioni romana, araba e normanna.

L’operazione di acquisizione, presentata oggi nel corso di una conferenza stampa da Antonio Mangia,

Aeroviaggi. Antonio Mangia

Aeroviaggi. Antonio Mangia

Presidente di Aeroviaggi, Sebastiano Musso Regional Manager Sicilia di UniCredit e Magda Culotta, Sindaco di Pollina e Deputato della Repubblica, per un controvalore di circa 9 milioni di Euro è stata finanziata da UniCredit con un mutuo di durata decennale.

Aeroviaggi ha pianificato investimenti in ristrutturazione del Resort ex Valtur per circa 16,2 milioni di Euro e assunzioni per circa 100 persone . L’apertura della struttura è prevista per aprile 2017.

Aeroviaggi stima che l’acquisizione, che rientra in una più ampia strategia del Gruppo, che prevede il rafforzamento in Sicilia e Sardegna, comporterà un incremento del fatturato pari a circa 8 milioni di Euro, inclusi trasporto, trasferimenti ed escursioni.

Attraverso l’acquisizione rafforza la sua leadership come primo operatore alberghiero per posti letto in Sicilia e Sardegna, con un totale di circa 9.700 posti letto, di cui 6.200 in Sicilia e 15 strutture alberghiere gestite (10 in Sicilia e 5 in Sardegna).

Il resort si sviluppa su 300.000 mq, conta circa 690 posti letto e ha una capacità ricettiva di 346 camere, di cui 250 con vista mare e splendidi terrazzi sull’incanto della luce e dei profumi di Sicilia.

Meta ideale per chi desidera una vacanza a contatto con la natura, è armoniosamente inserito in un incantevole promontorio: da una parte il golfo che regala tramonti indimenticabili, dall’altra la costa, caratterizzata da piccoli giardini e vialetti tranquilli e panoramici.

La struttura è in posizione panoramica, per raggiungere la lunga e riservata spiaggia di sabbia e fine ghiaia e tuffarsi in acque trasparenti si percorre un sentiero che digrada regalando scorci suggestivi. In alternativa sono disponibili due ascensori ricavati nella roccia.

Il resort è dotato di 3 ristoranti per una cucina varia e creativa: quello centrale in stile siciliano coperto da pagode in legno e con vista mare, quello all’aperto immerso nel verde e il panoramico ristorante a mare per pranzare sulla spiaggia, con il piacevole sottofondo delle onde. I sapori siciliani e l’eco delle vicine terre arabe sono presenti nelle ricette preparate dagli chef.

I bar sono 3, quello nella zona della piscina sorge su una terrazza belvedere. Sulla spiaggia vi è un chiosco di legno e in mezzo al verde, tra le rocce, il bar della discoteca e la pizzeria, per gustare uno spuntino a notte fonda, sotto il cielo stellato.

Non mancano poi la frizzante animazione Aeroviaggi: immersi in un ambiente di grande fascino paesaggistico, gli ospiti potranno vivere le emozioni della musica live, divertenti momenti di cabaret, feste e piacevoli serate organizzate con stile

Per la pratica sportiva sono previsti catamarani, canoa, 7 campi da tennis, beach volley, basket, pallavolo, calcetto e un completo fitness program. Presso il beauty center, le cure dei professionisti del benessere, trattamenti e percorsi personalizzati, in grado di donare equilibrio e armonia.

Nel 2015, il Gruppo Aeroviaggi ha fatto registrare circa 727.650 presenze, con un incremento del 6,28% rispetto allo scorso anno, e un fatturato pari a 72,5 milioni di euro con un incremento del 13% rispetto al 2014, che lo posiziona fra le prime società siciliane per fatturato.

In un’ottica di costante attenzione alla qualità del prodotto offerto, Aeroviaggi ha inoltre investito nel 2015 circa 4 milioni di Euro (oltre i 16,2 milioni di Euro, che saranno investiti per il Pollina Resort) per il restyling delle strutture alberghiere.

Gli alberghi adesso gestiti (4) o di proprietà (11) del Gruppo in Sicilia e Sardegna sono 15 (incluso il Resort Pollina), di cui 2 situati a Cefalù (Palermo) – Hotel Sporting e Resort Pollina –, 1 a Selinunte (Trapani) – Hotel Costanza Beach Club, 1 a Santa Maria del Focallo (Ragusa) – Hotel Rio Favara, 4 a Sciacca (Agrigento) – Hotel Lipari, Hotel Alicudi, Hotel Cala Regina, Hotel Torre del Barone – , 1 ad Augusta (Siracusa) – Brucoli Village, 1 a Belpasso (Catania), Hotel La Fenice, 2 a Santa Teresa di Gallura (Olbia) Marmorata Village e Cala Blu e 2 a Budoni (Olbia) Agrustos Village e Li Cucutti, 1 a Marina di Sorso (Sassari), Hotel Club del Golfo.

Con l’acquisizione del Resort Pollina, Aeroviaggi consolida la sua posizione di primo tour operator per posti letto in Sicilia e Sardegna e prosegue la sua strategia di espansione e crescita in Italia. In un periodo di crisi del settore turismo, la società offrirà nuovi posti di lavoro e investirà nel territorio siciliano per il benessere dei suoi clienti italiani e francesi” ha dichiarato Antonio Mangia, Presidente di Aeroviaggi.

“Il turismo – ha dichiarato Sebastiano Musso, Regional Manager Sicilia di UniCredit – ha un peso rilevante per l’economia in Sicilia ma ha certamente grandi margini di crescita.  Sulla base del Rapporto sul Turismo 2016 curato da UniCredit in collaborazione con il Touring Club Italiano, la Sicilia è al nono posto in Italia per numero di esercizi turistici e presenze turistiche complessive e all’undicesimo posto per numero di letti totali. Nel quinquennio 2009-2014 è cresciuta del 9,9% proprio in termini di letti totali facendo sì che il turismo generi oggi per la regione il 5% del valore aggiunto, dando lavoro all’8,8% del totale occupati. Come banca, UniCredit è fortemente impegnata a ad investire nell’industria turistica, convinti della centralità di questo settore e delle sue possibilità di sviluppo e miglioramento. L’anno scorso abbiamo lanciato l’iniziativa UniCredit 4 Tourism, con l’obiettivo di sostenere gli operatori del settore affinché migliorino la propria offerta di accoglienza  e con una progettualità articolata e completa che non si limita al solo sostegno finanziario. In Sicilia, in un anno, abbiamo erogato oltre 55 milioni di finanziamenti ad imprese del settore turistico. Puntare sul turismo significa per UniCredit far crescere i territori dove la banca opera e il finanziamento erogato al Gruppo Aeroviaggi si inserisce a pieno titolo in questa strategia”.

Oggi finalmente poniamo le basi per un nuovo inizio e le radici per il futuro”. Lo ha detto il sindaco di Pollina Magda Culotta, dopo la formalizzazione dell’acquisto dell’ex villaggio Valtur da parte di Aeroviaggi. Il patron del tour operator, Antonio Mangia, ha firmato l’atto che, di fatto, affida a una nuova gestione il villaggio turistico che si affaccia sulla spiaggia nera di Torre Conca, una delle più belle della Sicilia. “Dopo anni di attese e di ricerche – dice Magda Culotta, che è anche deputato del Pd – finalmente abbiamo trovato un imprenditore serio e affidabile. Mi auguro che la nuova gestione possa riqualificare la struttura, rilanciare il turismo su questo splendido tratto di costa e, soprattutto, garantire l’occupazione nel nostro territorio”. L’iter che ha portato alla firma di ieri è stato lungo e travagliato. Da anni il sindaco di Pollina si batte infatti per la riapertura del villaggio, portando all’attenzione del Ministero per lo Sviluppo Economico e della Camera dei Deputati, i problemi – economici, occupazionali e di conseguenza anche sociali – legati alla chiusura del villaggio, avvenuta nel 2013. “Dal giorno stesso in cui è stata annunciata la chiusura – conclude la parlamentare del Pd – ho messo la questione ex Valtur al primo posto della mia agenda. La riapertura del villaggio è sempre stata per me una priorità e il risultato di oggi premia anche il nostro impegno e avvia una nuova stagione turistica per il territorio madonita e per tutta la regione siciliana”.

Aeroviaggi compra il Pollina Resort (ex Valtur) 2016-06-24T15:30:45+00:00