Innovazione, domani e dopodomani a Catania Agrogeneration

IMG_0144Dopo la sfida a colpi di innovazione che a Messina (foto) ha visto protagonisti professionisti, studenti e startupper nella ricerca di nuove soluzioni e prototipi “disruptive” in tema di produzione agricola e paradigmi nutrizionali, domani (giovedì 21) e venerdì, l’ex Monasteri dei Benedettini a Catania aprirà le porte ad Agrogeneration, l’evento internazionale, voluto dal CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), con il patrocinio del Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali e in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania, che riunirà studenti, agricoltori, imprese, artigiani e giovani startupper per discutere e avanzare proposte sulle sfide dell’alimentazione globale. Un importante momento di riflessione a un anno dall’Esposizione Universale di Milano, un modo concreto per valorizzare e attualizzare il patrimonio che EXPO ha lasciato all’Italia e al mondo.

A partire dalle ore 16 in programma workshop, tavoli di lavoro, laboratori e le esposizioni di prodotti e servizi innovativi di startup del settore.

La sera del 21 luglio, sempre nell’ex Monastero dei Benedetini, MED Talk, una rassegna di storie di “food heroes” del Meditrraneo condotta dal food teller Nick Difino con ospiti internazionali.

Venerdì 22 luglio, a partire dalle 10, la cerimonia conclusiva dell’evento con la presenza, tra gli altri, del ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina.

Feeding Fair e Agrogeneration sono realizzati in Sicilia, terra ricca di tradizione in ambito agrifood, uno dei più conosciuti e riconosciuti patrimoni italiani nel mondo, grazie all’impegno e alla passione di Antonio Perdichizzi e Sara Roversi, rispettivamente CEO della siciliana Tree e della bolognese You Can Group, che nel 2015 hanno fondato il Future Food Accelerator, acceleratore per startup in ambito food.

Innovazione, domani e dopodomani a Catania Agrogeneration 2016-07-20T15:32:13+00:00