Liberi Consorzi, ecco le modalità dell’elezione dei presidenti

 Si conosceranno tra il 20 e il 21 Agosto i candidati alla presidenza dei Liberi Consorzi, le ex province della Sicilia. Il decreto del presidente della Regione Rosario Crocetta avvia le procedure per l’elezione dei presidenti dei Liberi Consorzi e dei rispettivi consigli. Le elezioni si terranno il prossimo 11 settembre. Le operazioni di voto si terranno dalle 8 alle 22. Le operazioni di scrutinio si svolgeranno il giorno dopo a partire dalle 8. L’ufficio elettorale istituito dall’assessore regionale alle Autonomie Locali Luisa Lantieri – in ogni Consorzio – si occuperà del voto. Organi del Consorzio Comunale sono il presidente (eletto da sindaci e consiglieri comunali dei Comuni del Consorzio), il consiglio (composto dal presidente e da 12 componenti, eleggibili sindaci e consiglieri) e l’assemblea (composta dai sindaci con poteri propositivi e consultivi). Le candidature a presidente del Consorzio devono essere sottoscritte da almeno il 15% degli aventi diritto al voto (sindaci e consiglieri). Le candidature a presidente possono essere presentate dalle 8 del 21esimo alle 12 del 20esimo giorno antecedente quello della votazione. Stesso tempo per la presentazione delle liste per l’elezione del consiglio. Il voto sarà ponderato e nelle liste le candidature di un sesso non potranno superare il 60% rispetto all’altro. Le candidature a presidente del Libero Consorzio di Trapani dovranno così essere presentate tra il 20 ed il 21 agosto.

Liberi Consorzi, ecco le modalità dell’elezione dei presidenti 2016-07-26T06:36:37+00:00