Caso Avimecc, attivata a Roma task force interministeriale

Una task-force interministeriale si occuperà del caso Avimecc, dopo l’incendio che a fine agosto ha distrutto il centro di produzione dell’azienda e messo a rischio l’intera filiera avicola modicana che vede coinvolte circa 60 aziende attive nel percorso produttivo che va dalla produzione fino alla realizzazione del prodotto finito.

La task-foce è stata già attivata oggi pomeriggio a Roma tra i rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole e del Ministero dello Sviluppo Economico ed è il risultato raggiunto dopo il vertice che si è svolto in tarda mattinata al Viminale con il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, alla presenza dell’amministratore delegato Avimecc, Michele Leocata, del legale dell’azienda Tuccio Di Stallo, del sindaco di Modica, Ignazio Abbate e di Nino Minardo che ha caldeggiato, promosso e ottenuto l’incontro.  Il ministro Alfano, interpellato nella sua qualità di rappresentante istituzionale del Sud Italia, aveva già avuto modo di conoscere i dettagli della vicenda grazie ad una relazione fatta pervenire dal sindaco Abbate ma ha voluto sentire direttamente dal vertice di Avimecc l’attuale stato delle cose in modo da comprendere i particolari riguardanti lo stato d’emergenza in cui vive l’azienda e di conseguenza il comparto, considerato che da una parte c’è la catena di macellazione completamente distrutta e dall’altra c’è la necessità di procedere con la macellazione degli animali allevati. Oltre alle attuali problematiche si è parlato anche della possibilità di procedere alla ricostruzione dello stabilimento incendiato.

Dopo aver acquisito tutte le informazioni preliminari, il ministro Alfano, assistito dal prefetto Sempreviva, ha contattato il collega Calenda per attivare la task-force interministeriale al fine di verificare la fattibilità concreta di eventuali misure da percorrere, utili all’azienda, sia per l’attuale fase di emergenza che per la ricostruzione. Si è già svolto oggi pomeriggio un incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico in modo da iniziare a delineare i contorni entro cui muoversi già nei prossimi giorni. La task-force è infatti chiamata, nel più breve tempo possibile, ad analizzare e valutare soluzioni che saranno sottoposte all’attenzione dell’azienda con l’obiettivo di trovare immediati riscontri sia per l’emergenza che per l’auspicata ricostruzione degli stabilimenti produttivi. Alle prossime riunioni della task-force, accompagnato dal suo legale, sarà presente anche Michele Leocata che ha intanto espresso viva soddisfazione per il doppio incontro di oggi avendo riscontrato un concreto pragmatismo.

Il tempo è attualmente il peggior nemico dell’azienda e del comparto stesso e soltanto soluzioni da individuare rapidamente potranno consentire di uscire dall’emergenza e pensare alla ricostruzione piuttosto che al fermo delle attività. Michele Leocata ringrazia sentitamente il ministro Alfano per essersi immediatamente fatto parte attiva, così come l’on. Nino Minardo per essersi fatto fautore dell’incontro romano e il sindaco Ignazio Abbate per aver fin da subito offerto il proprio massimo supporto.

Caso Avimecc, attivata a Roma task force interministeriale 2016-09-07T17:47:56+00:00