A Pantelleria si inaugura il vivaio per far rinascere l’isola dopo l’incendio

A Pantelleria oggi è una giornata simbolica e importate. Un vivaio per fare rinascere i boschi di Pantelleria devastati dal tremendo incendio del 28 e 29 maggio di quest’anno sarà realizzato sulla Montagna Grande dell’isola grazie ai fondi raccolti in tutta Italia dalle cantine Pellegrino.
Sono trascorsi quattro mesi da quando le fiamme hanno avvolto Montagna Grande e Monte Gibele, devastando il cuore verde di Pantelleria. Ora l’Isola è pronta a rifiorire e sarà celebrata oggi nel corso di una giornata dedicata alla sua ripresa. “Insieme per Pantelleria” è, infatti, il nome del progetto avviato dalle Cantine Pellegrino, in collaborazione con la Riserva Naturale Orientata Isola di Pantelleria e l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, al fine di raccogliere fondi per il rimboschimento dell’Isola. “La Pellegrino – dice il Presidente della cantina Pietro Alagna – , tramite l’acquisto e la vinificazione di uva Zibibbo coltivata dai contadini locali, produce pregiati vini Passiti e Moscati a Pantelleria, preservandone così il territorio e sostenendone l’economia. L’iniziativa, che ha coinvolto ristoranti, enoteche e wine bar di tutta Italia, ha visto il mondo del vino di qualità stringersi intorno all’Isola: parte del ricavato delle vendite di ogni bottiglia dei vini Pellegrino da uva Zibibbo, Gibelè e Nes, è stata destinata all’acquisto di attrezzature per la realizzazione di un vivaio in cui riprodurre le specie autoctone a rischio estinzione, come il pino marittimo e il corbezzolo, da reimpiantare nei boschi devastati dal fuoco”.
“A ciò, nel corso di questi mesi, – dice l’amministratore Delegato della Pellegrino Benedetto Renda – si è aggiunta l’organizzazione di numerosi eventi conviviali, tra cui degustazioni, spettacoli teatrali e serate di cinema all’aperto, che hanno mantenuto saldo il medesimo obiettivo: riportare il verde a Pantelleria e salvare il suo ecosistema dal valore inestimabile. Adesso è giunto il momento che tutti stavano aspettando: lunedì 10 ottobre, alle ore 11,30, presso il Laghetto Artificiale di Montagna Grande, si assisterà all’inaugurazione del vivaio, che permetterà di riprodurre le specie endemiche distrutte dalle fiamme nel mese di maggio”.
Momento celebrativo sarà proprio la collocazione nelle fitocelle dei primi semi, di cui ci si prenderà cura fino alla loro piantumazione.  Saranno i bambini delle scuole locali, supportati dagli agronomi, a compiere questo gesto, simbolo di rifioritura dell’Isola.

A Pantelleria si inaugura il vivaio per far rinascere l’isola dopo l’incendio 2016-10-10T07:58:21+00:00