Nei primi 10 mesi dell’anno calano del 5,2% le assunzioni in Sicilia

Nei primi 10 mesi dell’anno calano del 5,2% le assunzioni in Sicilia, rispetto allo stesso periodo del 2015. Lo rivela l’Osservatorio sul precariato dell’Inps. L’andamento decrescente, in particolare, ha riguardato quelle a tempo indeterminato (-26,7%, pari a 30.065) che si fermano a 84.029 nel 2016, contro 114.094 del 2015 e 102.441 di due anni fa.

Di contro nell’Isola crescono le assunzioni a tempo determinato: a ottobre di quest’anno ne risultano 9.830 in più rispetto al 2015; si tratta di un trend in aumento rispetto alla contrazione registrata lo scorso anno.

Bene, invece, l’apprendistato, che risulta quasi raddoppiato. Da gennaio a ottobre, l’Inps registra 4.969 casi in più rispetto allo scorso anno: i contratti di apprendistato risultano 10.638; il dato risulta in aumento rispetto alla contrazione registrata nel 2015.

In crescita anche le assunzioni stagionali: sono state 318 in più ne 2016. Infine, l’Istituto attesta nell’Isola un calo del 18% delle trasformazioni di rapporti di lavoro a tempo indeterminato di contratti a termine o apprendistato, mentre le assunzioni a tempo indeterminato instaurate con l’esonero contribuito previsto dalla legge di stabilità del 2015 risultano pari a 32.066.

Nei primi 10 mesi dell’anno calano del 5,2% le assunzioni in Sicilia 2016-12-20T07:53:32+00:00