Indagine di Cittadinanzattiva sugli asili nido comunali: la Sicilia meno cara

Il costo medio in Sicilia per mandare il proprio figlio all’asilo nido comunale è di 213 euro al mese.
Un importo che rimane comunque ben al di sotto della media nazionale (pari a 302euro) e tale da posizionare la Sicilia al quarto posto tra le regioni meno care, dopo Calabria (114euro), Puglia (210euro) e Campania (212euro). Il dato emerge dall’indagine 2012 sugli asili nido comunali in Italia svolta dall’Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Il rapporto analizza l’aspetto del caro rette che rappresenta una nota dolente per le giovani coppie, a causa delle difficoltà nel far accedere i propri figli agli asili comunali, agli alti costi e alle disparità economiche anche all’interno della stessa regione. In particolare, dove è presente il servizio a tempo pieno, si registra una differenza di 102euro tra il capoluogo di provincia più caro, Siracusa (350euro), e il meno caro, Palermo (248euro). Analogamente, dove è presente il servizio a tempo ridotto, si registra una differenza di 130euro tra il capoluogo siciliano più caro, Caltanissetta (220euro), e il meno caro, Agrigento (90euro). Rispetto al 2010/11, nel 2011/12 le tariffe sono rimaste invariate in tutti i capoluoghi siciliani ad eccezione di Ragusa (+3,8%), mentre un forte decremento si è registrato ad Agrigento (-25%). La ricerca ha considerato una famiglia tipo di tre persone (genitori e figlio 0-3 anni) con reddito lordo annuo di 44.200euro e relativo Isee di 19.900euro. I dati sulle rette sono stati elaborati a partire da fonti ufficiali (anni scolastici 2010/11 e 2011/12) delle Amministrazioni comunali interessate all’indagine (tutti i capoluoghi di provincia). Oggetto della ricerca sono state le rette applicate al servizio di asilo nido comunale per la frequenza a tempo pieno (in media, 9 ore al giorno) e, dove non presente, a tempo ridotto (in media, 6 ore al giorno), per cinque giorni a settimana. Per quanto riguarda le liste di attesa in Sicilia, secondo la banca dati del Ministero dell’Interno sulla fiscalità locale aggiornata al 2010, ci sono 164 asili nido comunali per 6.896 posti disponibili. Il maggior numero di asili è presente in provincia di Palermo (42, con 1.585 posti), mentre le province di Enna e Caltanissetta ne registrano il numero minore (solo 7 ciascuno). In Sicilia ben il 36% dei richiedenti rimane in lista di attesa, record negativo dopo Calabria (39%) e Campania (37%), a fronte di una media nazionale del 23,5%.

Indagine di Cittadinanzattiva sugli asili nido comunali: la Sicilia meno cara 2012-12-12T18:38:39+00:00