Dalla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana: novità per i pagamenti agro ambientali

Nella Gazzetta ufficiale della Regione siciliana n. 1 del 4 gennaio 2013 è stata pubblicata una nuova circolare nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 in riferimento alla Misura 214 – Pagamenti agro-ambientali – metodi di gestione dell’azienda agricola ecosostenibili. Il provvedimento firmato in data 21 dicembre 2012 dalla dirigente generale del dipartimento regionale degli interventi strutturali per l’agricoltura, Rosaria Barresi, ha come oggetto dei chiarimenti e delle integrazioni relativamente alle disposizioni attuative per il trattamento delle domande di aiuto. La circolare è rivolta agli imprenditori agricoli, agli ispettorati provinciali dell’agricoltura, agli organismi di controllo autorizzati in agricoltura biologica, ali ordini professionali dei tecnici agricoli. Con la nuova circolare si intende sia fornire nuovi chiarimenti che integrare le disposizioni contenute nel decreto dirigenziale del 27 luglio 2012 pubblicato nella Gurs n.47 del 2 novembre 2012.
È utile ricordare che la Commissione europea ha approvato il 18 luglio scorso l’ultima versione modificata del Piano Sviluppo Rurale della Sicilia per il periodo 2007/2013, procedendo in tal modo alla revisione dei premi a superficie, compresi quelli agroambientali; i nuovi valori verranno applicati anche per il calcolo dei premi relativi alle domande di conferma dell’anno 2012.
L’assessorato regionale alle Risorse agricole ha in conseguenza pubblicato il bando della misura 214 ” Pagamenti Agroambientali” sottomisura 214/1 – adozione di metodi di produzione agricola e di gestione del territorio sostenibili, che ha per oggetto proprio le misure agroambientali.
Il bando prevede, anche, l’aumento dei premi. Viene in tal modo scongiurato il rischio di perdere i fondi del PSR 2007/2013, perché è possibile assorbire le somme eventualmente non spese dalle altre misure. La dotazione finanziaria del bando è pari a 15 Mln di euro.
L’amministrazione inoltre valuterà nel corso del 2013 la possibilità di prorogare eventualmente gli impegni in scadenza per un ulteriore anno.
Tra le novità procedimentali introdotte nella nuova circolare integrativa del 21 dicembre scorso si precisa che ai fini della partecipazione al bando è necessaria la presenza all’interno dei titoli di disponibilità dei terreni della clausola inerente l’autorizzazione ad usufruire di aiuti e contributi erogati dalle pubbliche amministrazioni, contenente anche la dichiarazione di essere a conoscenza dei vincoli e degli obblighi che saranno assunti dal richiedente, che potrà essere attestata dai centri di assistenza agricola.

Dalla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana: novità per i pagamenti agro ambientali 2013-01-09T11:11:21+00:00