Fiere: venti nuove vetrine internazionali per i prodotti siciliani. Pubblicati i bandi della Regione

Sono più di 20 eventi fieristici in tutto il mondo quelli a cui le imprese siciliane potranno partecipare nell’anno 2013 grazie al sostegno della Regione siciliana. Sono stati pubblicati dall’assessorato Attività produttive gli avvisi dei progetti settore finanziati dal PO FESR 2007/2013, a cui potranno candidarsi le aziende dell’Isola che vogliono incrementare la propria presenza sui mercati esteri. I settori interessati sono quello della casa e del design, moda/gioielli, agroalimentare, biologico, artigianato e nautica. L’obiettivo è quello di favorire il processo di internazionalizzazione delle imprese attraverso azioni di marketing verso aree geografiche economiche considerate strategiche, cercando di creare rapporti stabili e duraturi con gli importatori. Le aziende selezionate come unico onere a carico avranno le spese di viaggio e di soggiorno del rappresentante aziendale in fiera, il resto è pagato dal progetto. Per conoscere il calendario di tutti gli eventi e le modalità di partecipazione si possono consultare i siti www.euroinfosicilia.it, www.sprintsicilia.eu, www.sicilyinternationalprojects.it.

 Tra le vetrine internazionali previste dal piano ci sono: il Big Five Show di Dubai per il settore casa, il Magic di Las Vegas per il settore moda, il Summer Fancy Food di New York per l’agroalimentare, il Btobio di Milano per il biologico, il Macef sempre a Milano per l’artigianato e l’International Boat Show & Strictly Sail di Miami per il settore della nautica. Il processo di internazionalizzazione dell’Ente si avvale oltre alla partecipazione alle principali fiere di settore, in cui le aziende avranno l’opportunità di entrare in contatto con i più importanti buyer di settore, anche di azioni promo-pubblicitarie a supporto; missioni di incoming in Sicilia in occasione delle quali vengono ospitati i buyer stranieri.

 

I progetti settore della Regione siciliana hanno già ricevuto il riconoscimento da parte del ministero dello Sviluppo Economico dell’inserimento tra le best practice, migliori pratiche, tra tutti i progetti presentati dalle varie regioni nell’ambito dell’internazionalizzazione. «E’ una grande soddisfazione – dichiara Maurizio Caracci, dirigente del Servizio 10 e responsabile dell’attuazione dei programmi di internazionalizzazione previsti nel PO FESR 2007-2013 – in quanto ripaga l’Amministrazione delle scelte fatte sia in fase di programmazione, durante la quale sono state prese in considerazione le più rilevanti esperienze internazionali in tale ambito, sia in fase di attuazione, dove massima attenzione è stata data ai feedback delle imprese, delle loro esigenze e aspettative per poterle accompagnare nel difficile ma fondamentale percorso di internazionalizzazione del loro business».

 

Fiere: venti nuove vetrine internazionali per i prodotti siciliani. Pubblicati i bandi della Regione 2013-01-08T18:42:19+00:00