Farmaceutica, accordo tra Confindustria Catania e i giapponesi di Toyama

Confindustria Catania punta sul Giappone per avviare nuove partnership imprenditoriali e attrarre investimenti nel settore farmaceutico. Sono questi gli obiettivi sottesi al “memorandum of understanding” siglato oggi dal presidente degli industriali etnei, Domenico Bonaccorsi di Reburdone, dal presidente della sezione Chimici, Fabrizio Chines, e dal presidente della Toyama Pharmaceutical Association, Yasuhiko Shioi, prima organizzazione rappresentativa del distretto farmaceutico in Giappone. La città di Toyama vanta una secolare tradizione produttiva nel settore, con più di 100 anni di storia, 90 aziende, e un valore aggiunto alla produzione di 2 miliardi di euro. Numeri che ne fanno la prima città nipponica nella produzione farmaceutica procapite.Il protocollo sottoscritto oggi tra le due associazioni prevede una collaborazione volta a facilitare lo scambio di informazioni per individuare nuove opportunità di business, l’assistenza reciproca nella ricerca di potenziali partner aziendali ed anche supporto di tipo logistico e operativo per facilitare l’insediamento di nuovi siti produttivi. “Si tratta di una vera ed importante occasione per Catania e per il nostro Paese – spiega Domenico Bonaccorsi – che deve porre in essere tutte le condizioni necessarie ad attrarre investimenti qualificati e dare nuove opportunità di crescita. L’accordo è un primo significativo passo per consolidare un percorso di conoscenza fra il sistema imprenditoriale giapponese e il tessuto locale, che potrà avere ricadute significative per il territorio. Dopo il fotovoltaico, con la presenza giapponese in 3Sun, Catania si candida ad aprire il varco a nuove importanti opportunità anche nel settore chimico-farmaceutico che nella nostra realtà economica ha una consolidata tradizione imprenditoriale”.

Farmaceutica, accordo tra Confindustria Catania e i giapponesi di Toyama 2013-03-04T07:45:23+00:00