PmiSicilia lancia il servizio di verifica sui tassi bancari

Una verifica dei tassi applicati dalle banche alle imprese, per evitare che il costo del denaro risulti più oneroso di quello formalmente stabilito in contratto. È il nuovo servizio lanciato da Pmisicilia sull’intero territorio regionale e dedicato ai propri associati che consente, gratuitamente, di controllare i costi di gestione delle linee di credito per un biennio per riscontrare eventuali violazioni della legge 108/96 da parte degli istituti bancari. L’attività di verifica può essere svolta sia per le posizioni debitorie ancora in atto che per i conti già chiusi: posizioni estinte su banche con cui non si intrattengono più rapporti; posizioni messe a rientro; posizioni a sofferenza e posizioni regolari.
Per procedere alla verifica gratuita occorrono gli estratti conto, il conto scalare di chiusura periodo, il valore del credito accordato per ogni singola linea tecnica (fido, anticipo fattura, altro).
«Lo sviluppo delle nostre imprese – afferma Marcello Candela, presidente di Pmisicilia – dipende anche dalla possibilità di accedere al credito a costi sostenibili e condizioni di assoluta trasparenza, che permettano un controllo dei flussi finanziari facile e privo di sorprese. Ma il costo del denaro (interessi, commissioni, spese, etc.) è spesso ben più oneroso di quello formalmente stabilito in contratto e talvolta superiore alla remunerazione massima prevista dalla legge».
Per informazioni scrivere a assistenzabancaria@pmisicilia.eu, cell. 3355345614

PmiSicilia lancia il servizio di verifica sui tassi bancari 2013-04-18T14:24:36+00:00