Nuovi business: A Catania, il primo baby shower party

E’ arrivato in Sicilia il primo baby shower party.  In una villa di Pedara, così,la futura mamma Rossella Lanzafame ha chiesto all’agenzia Panta Rhei di organizzare un party interamente dedicato al piccolo Claudio Noa che nascerà presto. Parola d’ordine, azzurro.

Degustazioni di 15 differenti tipologie di tè presentati in eleganti teiere in stile english con tazzine e piattini coordinati. Macarons francesi nelle nuance del turchese, cupcakes con praline color Tiffany, torta nei toni dell’azzurro ovviamente una cake americana. E ancora, per Rossella e il suo bimbo Claudio Noa, una scenografica torta di pannolini, simbolo indiscutibile di ogni baby shower che si rispetti.

Le invitate hanno portato una “pioggia” di regali e la futura mamma è stata messa alla prova con tecniche di abilità: cambiare un pannolino ad un bambolotto nel minor tempo possibile o provare a scaldare al punto giusto un biberon pieno di latte. Alle ospiti, poi, è stato chiesto di scrivere una frase di benvenuto per il piccolo nascituro e la più bella sarà utilizzata dalla neo mamma per i bigliettini delle bomboniere.

E’ una tendenza che viene dagli USA – spiega Luca Melilli di Panta Rhei – L’usanza del baby shower party da qualche tempo è arrivata anche da noi, tant’è che  molte sanitarie, giocolerie e farmacie si sono attrezzate di tutto l’occorrente necessario: addobbi, palloncini, gadget. Per un buon baby shower party (che letteralmente significa “doccia di regali”) è fondamentale lorganizzazione, che inizia con la scelta della location e la spedizione degli inviti e continua poi con la pianificazione di tutte le attività da svolgere, l’acquisto di bevande, cibi e decorazioni e l’eventuale lista dei regali”.

Nuovi business: A Catania, il primo baby shower party 2012-05-21T15:48:44+00:00